Come abbassare la pressione arteriosa

Per capire come abbassare la pressione è importante riconoscere cause e fattori di rischio che l'hanno determinata e poi agire per curare e prevenire il fenomeno con farmaci, una dieta equilibrata e bilanciata, riducendo lo stress e dedicando del tempo all'attività sportiva. Anche i rimedi naturali possono aiutarci ad abbassare i livelli della pressione sanguigna

Come abbassare la pressione arteriosa

La pressione arteriosa alta, o ipertensione, è una delle malattie più comuni al mondo. Così come quando la pressione minima è alta, per capire come abbassare la pressione è importante però riconoscere le cause che l’hanno determinata.

Il suo valore aumenta in base alla pressione esercitata dal sangue contro le pareti dei vasi sanguigni. Il valore non deve essere sottovaluto perché questo può determinare l’insorgenza di diverse malattie. Tra queste quelle a carico dei reni, del cuore e del cervello (ictus celebrali, coronaropatie).

Il medico diagnostica l’ipertensione quando la pressione arteriosa minima (diastolica) supera il valore di 90 mm/Hg e la pressione arteriosa massima (sistolica) supera i 140 mm/Hg.

Tra le cause e i fattori di rischio più frequenti sono riconosciute la predisposizione genetica e familiare, l’età, il sovrappeso, la sedentarietà. Influiscono anche l’alimentazione scorretta, l’abuso di alcolici, lo stress e il diabete.

Esistono degli alimenti suggeriti da medici e nutrizionisti su come ridurre la pressione
Il suggerimento dei medici su come abbassare la pressione riguarda anche l’alimentazione

Cure e trattamento

La terapia farmacologica, necessaria per ridurre i valori della pressione, viene prescritta dopo aver riconosciuto i fattori scatenanti. Questa consiste nell’assunzione di diuretici, di inibitori dell’adrenalina, di calcio antagonisti o bloccanti dei canali del calcio, di inibitori del sistema renina-angiotensina-aldosterone ed anche di vasodilatatori ad azione diretta.

I farmaci però non risolvono il problema, ne riducono solo gli effetti. È importante, infatti, agire anche sui fattori di rischio e modificare in tempo, oltre alla dieta, lo stile di vita di chi ne affetto.

Per abbassarla è importante anche diminuire lo stress e dedicare del tempo a rilassarsi concedendo spazio a se stessi. Giova dedicare del tempo ad un hobby, svolgere regolarmente dell’attività sportiva aerobica. Questa deve essere associata ad esercizi di tonificazione muscolare e di respirazione (yoga).

Da eliminare o ridurre è il consumo di alcolici e il tabagismo.

Come abbassare la pressione: consigli alimentari

Una delle prime richieste e suggerimenti del medico su come abbassare la pressione arteriosa riguarda l’alimentazione, specialmente se il paziente è obeso o sovrappeso.

Se la pressione alta è dovuta all’alimentazione e allo stile di vita, è importante che il soggetto cambi il tipo di dieta. Questa deve essere ipocalorica e iposodica.
La prima prevede un apporto calorico/energetico giornaliero inferiore a quello solitamente richiesto dall’organismo; quella iposodica, è una dieta ricca di vitamine e minerali (potassio, magnesio e omega-3) e povera di sale, acidi grassi saturi o idrogenati. Questo significa evitare o eliminare soprattutto il sale da cucina, i molluschi, le carni e i pesci in scatola, i sottoli e i sottaceti, gli snack salati e dolci, i formaggi grassi e stagionati e i dadi da brodo. Inoltre, anche l’eccessivo consumo di caffeina e alcolici sono degli elementi che non aiutano a combattere o prevenire l’ipertensione.

Secondo alcune ricerche, la dieta indicata per abbassare la pressione è la dieta vegetariana poiché un regime alimentare iperproteico può favorire i rischi di alzare i livelli della pressione e causare infarti, mentre frutta e verdura ne riducono i casi.

Il sale non è indicato con la pressione alta
Bisogna ridurre il consumo di sale

Cosa mangiare

Le ricerche e gli studi sulle proprietà degli alimenti hanno suggerito la risposta su come abbassare la pressione attraverso la dieta. Gli alimenti più indicati sono tutti quelli ricchi di minerali, tra cui il magnesio e il potassio, di calcio, di fibre e di Omega 3, ma soprattutto poveri di sodio; tra questi tutti gli ortaggi, la frutta, i cereali e i legumi (lenticchie e fagioli) come ad esempio l’anguria, i kiwi, la banana e l’avocado, i pistacchi, le fragole  e i mirtilli, il succo della barbabietola, il cioccolato fondente e il cacao puro, il sedano, le verdure a foglia verde, il melograno, il pesce, il sedano, le olive, la cannella, il peperoncino, il basilico, i pomodori e l’aglio. Se non si riesce a fare a meno del latte è consigliabile bere quello parzialmente scremato o scremato perché è ricco di potassio e calcio.

Il tofu e tutti i prodotti a base di soia contengono principi nutritici utili per la pressione sanguigna, come il te verde e le arachidi.

gli alcolici e il tabagismo influiscono sulla pressione
Per abbassare la pressione alta bisogna eliminare o ridurre è il consumo di alcolici e il tabagismo.

Abbassare la pressione in modo naturale

Così come per la pressione bassa, esistono rimedi naturali consigliati a chi ha bisogno di trovare le risposte su come abbassare la pressione senza ricorrere ai farmaci.

Tra i rimedi della “nonna” troviamo alimenti e piante che svolgono un’azione anti ipertensione; tra questi il karkadè o ibisco, il caffè verde, lo zenzero, il cardamomo, il biancospino, il tiglio, e l’uncaria tomentosa che possono essere assunti come tisane; anche l’olio di cocco e i semi di lino grazie alle loro componenti proteiche e vitaminiche si dimostrano dei grandi alleati, così come l’alga spirulina.

Chi soffre di pressione arteriosa può trovare giovamento anche dal sole, poiché questo oltre a produrre vitamina D aiuta a fissare il calcio nelle ossa e ad abbassare la pressione.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!