Come camminare sui tacchi altissimi: alcune idee e consigli

Camminare con disinvoltura sui tacchi altissimi è il sogno di tutte le donne. Tuttavia, specialmente quando non si è abituate può essere difficile. Ecco come fare per non apparire goffe o farsi male mentre si calzano le scarpe con tacco alto.

Come camminare sui tacchi altissimi: alcune idee e consigli

Sono sensuali, eleganti e slanciano la figura femminile ma possono anche essere molto scomodi ed insidiosi. Amati ed odiati, al tempo stesso, i tacchi altissimi però non devono e non possono mancare nelle scarpiere di ogni donna. Soprattutto nelle occasioni speciali, infatti, questo elemento riesce a dare all’outfit quel tocco di classe in più.

È innegabile che il tacco 12 piace a tutte le donne. Tutte vorremmo saper camminare come le dive e modelle che sfilano sul red carpet o sulle passerelle di alta moda.

I tacchi molto alti, è inutile negarlo, quando non si sanno portare correttamente sono la causa principale di cadute, slogature, distorsioni del piede e della caviglia. Non è raro soffrire di mal di schiena, dolore al ginocchio e avere l’alluce valgo.

Riuscire a camminarci con sicurezza e disinvoltura richiede impegno, tecnica e tanta pratica; scopriamo alcuni trucchi per camminare con i nostri tacchi con portamento.

I tacchi altissimi sono apprezzate dalle donne
Tutte le donne amano i tacchi altissimi

Camminare con i tacchi altissimi: le regole d’oro

Camminare sui tacchi altissimi con disinvoltura e con portamento non è facile ma non è impossibile. La regola è tenere “petto in fuori, pancia in dentro, schiena dritta e testa alta”. Per mantenere l’equilibrio con i tacchi fate oscillare i fianchi senza esagerare e muovete le braccia con disinvoltura. Le spalle dovranno essere rilassate e le braccia morbide. È importante anche tenere la testa alta, guardare davanti e mai verso il basso.

Ricordando che non state indossando un paio di scarpe da ginnastica, poggiate il piede a terra, tacco–punta o con tutto il piede in base alla scarpa che indossate e alle vostre abitudini. Il movimento dovrà essere fluido e mai eccessivo o forzato.

Per controllare la falcata sollevate leggermente il ginocchio, mantenete un’andatura costante e fate attenzione a dove mettete i piedi.

I tacchi altissimi sono la causa principale di cadute, slogature, distorsioni del piede e della caviglia
E’ molto semplice farsi male con i tacchi altissimi

Tacchi altissimi: idee per scegliere le scarpe giuste

Quando noi donne entriamo in un negozio di scarpe è impossibile non rimanere incantate dalla bellezza e quantità di scarpe proposte con tacchi altissimi.

Tuttavia, le scarpe, in modo particolare, non possono e non devono essere acquistate a “scatola chiusa”. Saranno pure molto belle ma sono anche comode? Il detto “se bella vuoi apparire un po’ devi soffrire” in questi casi deve essere ponderato.

È importante provare e valutare l’acquisto delle scarpe per non arrivare a casa, a fine giornata, con piedi gonfi e doloranti.

Scegliete le scarpe della giusta misura e forma senza comprare una scarpa alla quale bisognerà poi aggiungere una soletta per calzare correttamente.

Specialmente se non siete abituate, evitate i sandali “nude”, quelli che per intenderci legano il piede alla scarpa con nastrini e laccetti. Il motivo è che sebbene molto sexy sono particolarmente instabili e scomodi.

Una soluzione è preferire le decolletè, le semi aperte o quelle chiuse perché sono più stabili.

Bisogna scegliere le scarpe con cura e acquistarle dopo averle provate
La scelta delle scarpe deve essere valutata con attenzione

Alcuni consigli

Passare dalle scarpe basse ad un tacco molto alto può essere traumatico. Un consiglio è andare per gradi. Nessuno vi obbliga ad indossare subito un tacco che raggiunge o supera i 12 centimetri. L’ideale è iniziare con le zeppe, con un tacco largo e non superare i 7-10 centimetri.

Se proprio non potete rinunciare all’altezza, scegliete una scarpa con il plateau. In questo modo, l’effetto sarà uguale ma potrete indossarle per più tempo avvertendo meno dolore.

Anche se avrete voglia di sfoggiare i vostri bellissimi e nuovissimi tacchi altissimi subito, è utile iniziare a camminarci in casa, lungo i corridoi e facendo sali e scendi dalle scale. Esercitandovi acquisirete dimestichezza. Iniziate con brevi distanze per poi procedere spedite per la vostra strada.

Per evitare di scivolare spargete del borotalco sulla suola e rigatela. Utilizzate delle solette in gel o in silicone da applicare sulla parte anteriore del piede per avere maggiore stabilità.

Non esagerate nell’indossare continuamente e per lungo tempo i tacchi molto alti e, quando possibile, sostituitele con un paio di scarpe più comode.

Appena potete, durante la giornata concedete ai vostri piedi qualche minuto di relax, togliete le scarpe e massaggiateli. La sera, prendetevi cura dei vostri piedi con pediluvi, massaggi ed esercizi che favoriscono la circolazione.

Se con il tempo avvertite un dolore molto forte e duraturo ai piedi o alla schiena, rivolgetevi ad un medico. In questi casi, evitate per un po’ di tempo di indossare i vostri tacchi molto alti finché il dolore non si placa.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!