Giochi per bambini dai 2 ai 10 anni: i migliori per lo sviluppo

I giochi per bambini dai 2 ai 10 anni sono tantissimi. Tutte le attività ludiche per questa fascia d'età sono importanti per lo sviluppo cognitivo, intellettivo, psico-fisico e linguistico.

Giochi per bambini dai 2 ai 10 anni: i migliori per lo sviluppo

Il gioco riveste un ruolo importante in ogni aspetto dello sviluppo di ogni bambino: cognitivo, intellettivo, psico-fisico e linguistico. È un modo per socializzare ed interagire con e per il bambino, oltre ad essere un mezzo per l’apprendimento. Il gioco è un metodo educativo utilizzato nelle scuole ma che riveste anche funzione terapeutica; è spesso utilizzato per esempio in logopedia. Le attività ludiche da poter proporre al bambino e al gruppo sono numerose e differenti in base all’età. I giochi per bambini dai 2 ai 10 anni possono essere svolti in casa o all’aperto ed essere differenti tra maschietti e femminucce.

Palla, macchinine, bambole, pelouche, giochi creativi o interattivi possono fare la felicità dei bambini che apprendono giocando. I genitori, dall’altro lato, possono anche partecipare e condividere con loro il momento ludico.

I giochi da tavolo sono indicati per socializzare
Per socializzare si possono scegliere i giochi da tavolo

Giochi per bambini da 1 a 2 anni

In questa fascia di età i bambini iniziano a sperimentare. Le case spesso si trasformano in lunapark dove i bambini giocano con pupazzi, marionette, pelouche e bambole o macchinine. Nei giardinetti di casa si possono trovare casette ludiche e scivoli.

Per incentivare la loro creatività possono essere utili fogli di carta, bianca o colorata, e colori. Attraverso il disegno, infatti, il bambino inizia a manipolare oggetti e a tracciare le prime linee e curve. Un metodo propedeutico al pregrafismo.

I bambini di questa fascia di età amano anche le costruzioni e i mattoncini colorati. In questo modo, apprendono i colori e iniziano a distinguere le forme.

Le mamme creative, iniziano anche a realizzare i primi quiet book, libri di stoffa, morbidi e colorati, realizzati in base all’età e allo sviluppo del bambino. Questi libri tattili sviluppano le capacità sensoriali del bambino.

Il memory è un gioco che si può adattare in base all'età
Tra i giochi per bambini dai 2 ai 10 anni c’è il memory

Giochi per bambini da 3 a 5 anni

La fase di sperimentazione e di apprendimento continua. Tra i 3 e i 5 anni, i bambini iniziano a frequentare la scuola dell’infanzia e ad interagire con altri bambini. A scuola, come a casa, i bambini continuano a disegnare e colorare. Iniziano anche ad utilizzare le forbici e la colla; si divertono con la pasta modellabile con le quali creano le prime sculture.

Scoprono il puzzle e si divertono a ricostruire l’immagine, da soli o in compagnia o il memory con pochi tasselli. I giochi da tavolo sono molto apprezzati e i bambini riescono a trascorrere diverse ore al fine di completare il gioco.

Per sviluppare le capacità motorie e la socializzazione, si possono proporre ai piccoli anche dei giochi classici da fare all’aperto; tra questi nascondino, girotondo, giochi con la palla o i birilli. Qui si trasformano anche in bellissime principesse o in forti eroi che lottano per un ideale.

I bambini possono anche iniziare ad apprezzare le melodie e divertirsi a cantare canzoncine e filastrocche.

I quiet book sono molto apprezzati come gioco
I bambini possono anche leggere o giocare con i quiet book

Giochi per bambini dai 2 ai 10 anni: i più adatti tra i 6 e gli 8 anni

I bambini di questa fascia di età frequentano i primi anni della scuola primaria. Il gioco non è solo un momento ludico ma viene utilizzato anche per l’apprendimento vero e proprio.

Disegnare e colorare aiutano i bambini a scrivere le prime lettere dell’alfabeto e le leggere le prime parole.

La manualità è una delle attività ludiche principali tra i giochi per bambini dai 2 ai 10 anni. A questa età, i bambini amano creare e, ogni materiale è adatto a sperimentare ed inventare. Per questo motivo, si possono usare materiali di facile reperibilità da riciclare: vari formati di pasta, legumi e rotoli della carta igienica solo per citarne alcuni. Anche la lana viene utilizzata per sviluppare le capacità creative e manuali dei bambini.

Oltre alle filastrocche sono apprezzati anche gli indovinelli e i challenge di gruppo. Molto apprezzati dai bambini sono le sfide di logica, indovinare personaggi e oggetti misteriosi, inventare storie.

I nativi digitali amano giocare su tablet, cellulari e dispositivi mobili. Sebbene si possono proporre video games semplici, non bisogna però farli giocare esclusivamente con questi.

All’aperto, i bambini possono giocare a rincorrersi, al classico tiro alla fune, alla corsa dei sacchi, ed ancora a nascondino o acchiapparella. Iniziano a conoscere e distinguere il proprio corpo attraverso il contatto con gli altri.

I puzzle divertono i bambini
I bambini trascorrono molte ore piacevoli con i puzzle

Giochi per bambini da 9 a 10 anni

Tra i 9 e i 10 anni, i bambini continuano a divertirsi giocando con le varie attività ludiche apprese negli anni precedenti. A scuola, le insegnanti invitano la classe a prestare più attenzione nei dettagli, quando disegnano, colorano, ritagliano o usano altri materiali.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!