Giochi da fare in casa: idee per far divertire i bambini

I giochi da fare in casa con i propri figli sono tantissimi; sulla scelta influisce l'età. E' importante incoraggiarli e farli sentire partecipi.

Giochi da fare in casa: idee per far divertire i bambini

I giochi da fare in casa con i propri bambini sono tantissimi e sono importanti. Oltre a creare un legame genitore-figlio, questi permettono di sviluppare le capacità cognitive e motorie nel bambino. Non a caso, è il metodo utilizzato ai fini didattici, per l’apprendimento e lo sviluppo psico-fisico, anche nelle scuole. Attraverso il gioco, infatti, il bambino si esprime, racconta ed apprende. La chiave ludica rende tutto più semplice e leggero.

I giochi in casa sono adatti per le giornate invernali, in occasione delle feste o per una merenda in compagnia e allegria. Può anche essere l’occasione per trascorrere un momento della giornata con il proprio figlio. Ma cosa proporre? Sulla scelta del giochi incide, per esempio, l’età del bambino e le sue abilità. Il bambino dovrà essere sempre incoraggiato per le finalità educative e psico-motorie che ne derivano.

Ecco alcuni giochi da proporre, oltre agli indovinelli, in base alla fascia di età e alla ricorrenza.

I giochi da fare in casa sviluppano le capacità del bambino
I giochi da fare in casa permettono di sviluppare le capacità cognitive del bambino

Giochi da fare in casa da 0 a 3 anni

I giochi da fare in casa per questa fascia di età non devono essere troppo complicati. In questa fase, il bambino sviluppa principalmente le capacità motorie. Per questo motivo, si può suggerire di partecipare ad un classico girotondo accompagnato dalla musica che il bambino preferisce.

Se avete degli spazi adatti, potete giocare con la casetta o costruirne una nella quale il bambino potrà entrare e uscire a piacimento. In mancanza di spazio, potete utilizzare il tavolo del salotto nel quale applicare due teli. I bambini amano giocare anche a nascondino.

I bambini sono affascinati anche dalle forme e dai colori e, in questa fascia di età, sono molto curiosi.  Per questo motivo, si possono proporre giochi semplici con la carta colorata, giochi con le formine e giochi che combinano suoni e rumori ad immagini.

Se siete abili nel creare storie, potrete inventare storie utilizzando delle immagini. In questo caso, si possono stampare delle immagini scaricate da internet e inserirle dentro una scatola. Il bambino dovrà pescare delle immagini e voi inventare una storia.

Per sviluppare le capacità cognitive, si possono anche utilizzare materiali di facile reperibilità nelle nostre cucine. Prendete, per esempio, dei formati diversi di pasta e dei recipienti. Il bambino dovrà riconoscere il tipo di pasta e distribuirlo nel contenitore che raccoglie la stessa tipologia

Nei momenti in cui è necessario una pausa di relax, si può giocare anche con pupazzetti di stoffa, magari fatti con i calzini o peluche adatti alla loro età.

Il gioco è un elemento fondamentale per lo sviluppo del bambino
Il gioco è un elemento fondamentale per il suo sviluppo

Giochi da fare in casa da 3 a 5 anni

È l’età in cui i bambini si divertono a colorare. Tra i giochi da fare in casa non possono mancare risme di carta, anche colorata, e matite colorate. Con il disegno, il bambino potrà esprimere ciò che pensa e prova.

Si possono proporre anche giochi semplici con la palla. L’importante è che questa sia morbida per non fare del male al bambino. Oltre al passaggio della palla, si potrà creare un percorso semplice nel quale fare scorrere la palla.

Un’altra idea, semplice, divertente e di successo, è nascondere oggetti per la casa e chiedere al bambino o ai bambini di trovarli. Vince chi ne trova di più.

Ci sono diversi giochi pedagogici in stile Montessori che possono essere proposti ai bambini di questa fascia di età. Sono giochi semplici che richiedono pochi e semplici oggetti di facile reperibilità.

Tra i giochi d fare in casa i bambini amano le costruzioni
Tra i giochi da fare in casa ci sono le costruzioni

Giochi da fare in casa da 6 a 7 anni

La manualità diventa nostro alleato di gioco. I bambini amano scoprire nuove forme, materiali e sviluppano la loro creatività. Con colla, carta e cartoncini, mollette del bucato, pasta, riso, plastilina, porporina e colori acrilici o tempere si possono creare tantissimi progetti creativi.

Le costruzioni sono molto apprezzati dai bambini di questa età. Per sviluppare le capacità mnemoniche si può proporre il memory.

Giochi da fare in casa da 8 a 10 anni

A quest’età i bambini vanno già a scuola, studiano e partecipano alle attività motorie proposte. È il periodo in cui amano le sfide e si sviluppa il senso di competizione. Si possono quindi proporre giochi a squadre, quiz semplici e giochi da tavolo.

Carta, forbici e colla sono ideali per realizzare progetti creativi utilizzando anche materiali di riciclo (rotoli carta igienica, pasta).

Un’altra idea è realizzare con loro degli origami di carta. Per fare apprendere la tecnica è bene iniziare con le forme base.

Con le bambine, invece, la mamma potrà suggerire alla figlia di trasformarsi in aiuto chef o aiutarla a realizzare piccoli progetti con la lana.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!