Bolle sulla lingua: cause e rimedi efficaci

Le bolle sulla lingua sono causate da germi, batteri e virus che colpiscono la bocca. L'infezione è molto fastidiosa, può arrecare dolore e dare fastidio mentre si mangia, si deglutisce o si parla; colpisce indistintamente bambini e adulti. Le cause sono differenti ma sono curabili anche con i rimedi naturali.

Bolle sulla lingua: cause e rimedi efficaci

Le bolle sulla lingua compaiono, anche molto frequentemente, come conseguenza di  infezioni dovute ai germi e batteri che proliferano nella mucosa orale. Possono indicare la presenza di varie patologie, manifestarsi in maniera differente, interessare anche solo alcune zone specifiche della bocca.

Queste bolle, infatti, possono essere biancastre, rosse, purulente, ovvero piene di pus, e ulcerose; possono interessare il fondo e la parte inferiore della lingua, le zone vicino alla gola ed essere di diverse dimensioni, molto piccole o grandi fino a 5 mm.
Oltre ad essere molto fastidiose, possono arrecare dolore e dare fastidio mentre si mangia, si deglutisce o si parla; colpiscono indistintamente bambini e adulti.

Nella bocca si possono formare delle bolle sulla lingua
Le bolle sulla lingua sono causate da germi e batteri che proliferano nel cavo orale

Perché compaiono le bolle sulla lingua?

La causa più comune sono le afte, conosciute anche come stomatite aftosa, che provocano delle piccole bollicine, lesioni ulcerose, molto dolorose e che arrecano prurito, di colore grigio o giallastro, circondate da un alone rossastro. L’infezione può essere causata dal virus herpes simplex o trovare le ragioni della loro formazione nello stress e nella stanchezza fisica, specialmente dopo che il sistema immunitario si è indebolito a causa di una malattia debilitante o stagionale, nell’alimentazione scorretta, con carenze nutrizionali o a causa di intolleranze alimentari, nei traumi da denti appuntiti, protesi ed apparecchi ortodontici, nelle malattie intestinali infiammatorie, come il morbo di Crohn e la colite ulcerosa. Nel caso di herpes simplex le ulcere sono molto dolorose e possono estendersi su tutto il cavo orale fino a raggiungere la gola.

Anche le allergie possono determinare la comparsa di queste bolle e provocare prurito, bruciore al palato, bruciore alla lingua, gonfiore della mucosa oro-labiale, senso di costrizione alla faringe e disturbi della deglutizione ma anche asma, orticaria, congiuntivite specialmente dopo l’assunzione di alcuni cibi.

Le bolle sulla lingua possono comparire anche dopo un rapporto orale poiché tra le infezioni più frequenti che si possono contrarre in questi casi c’è anche l’herpes labiale che si manifesta su labbra, bocca, gengive e anche sulla lingua.

Altre cause della formazione delle bolle sulla lingua sono la stomatite, la gastrite e il reflusso gastroesofageo, l’anemia, la sindrome di Kawasaki, gli squilibri ormonali e le carenze nutrizionali di minerali e vitamine.

Le infezioni virali

Nella malattia bocca mani piedi, invece, le bolle sulla lingua sono molto piccole e ravvicinate. La causa della loro formazione è un’infezione di tipo virale che si trasmette per via oro-fecale.

Anche la faringite vescicolare, detta herpangina, è una malattia virale che causa, tra l’altro, lesioni vescicolari e ulcere nella zona delle tonsille, sul palato molle, sull’ugola e sulla lingua.

Anche con la mononucleosi si manifestano delle bolle biancastre che ricoprono tutta la lingua e delle bolle rosse che possono comparire a seguito del contagio di altre malattie esantematiche.

Anche con l’infezione da HIV, che determina l’AIDS, può determinare la loro comparsa come conseguenza di diverse patologie (Infezioni fungine, herpes labiale, Leucoplachia orale villosa, Sarcoma di Kaposi).

Il te verde con acqua è un rimedio per le bolle sulla lingua
Gli sciacqui con te verde e acqua sono dei rimedi naturali per curare le bolle sulla lingua

Cure e trattamenti per le bolle sulla lingua

Quando compaiono delle bolle sulla lingua la prima cosa da fare è curare scrupolosamente l’igiene orale, utilizzando lo spazzolino da denti e sciacquando il cavo orale con collutori specifici.

Oltre alla cura farmacologica prescritta dal medico che può consistere nell’assunzione di analgesici per lenire il dolore e di antipiretici, antivirali, antibatterici o antimicotici in base alla causa che ha determinato la formazione delle bolle sulla lingua, possiamo sfruttare anche i rimedi naturali.

L’assunzione di vitamine e minerali attraverso l’alimentazione e gli integratori alimentari aiutano ad innalzare le difese immunitarie.

L’assunzione di yogurt, grazie ai suoi elementi batterici, aiuta a eliminare l’insorgenza di batteri e virus sul cavo orale.

Quando si manifestano queste fastidiose bolle non è indicato assumere cibi troppo caldi.

I rimedi della nonna

Un ottimo rimedio per favorire la guarigione e disinfettare l’area interessata è fare degli sciacqui con acqua e bicarbonato, con tè verde e acqua o con acqua ossigenata.

Anche l’olio essenziale di cocco e il gel di aloe vera si sono dimostrati dei rimedi efficaci per curare l’infezione e lenire il dolore.

Il sale può essere combinato con acqua e bicarbonato per fare dei gargarismi o poggiato direttamente sulla zona della lingua dove sono formate le bolle.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!