Ventisettesima settimana di gravidanza

La ventisettesima settimana di gravidanza, per le mamme lavoratrici, significa che è arrivato il momento di pensare alla maternità. Il bambino ora pesa all'incirca 900 grammi e la stanchezza continua a farsi sentire.

Ventisettesima settimana di gravidanza

Eccoci qui, siamo giunte a 27 settimane di gravidanza, siamo oramai ufficialmente nel settimo mese e si completa il secondo trimestre di gravidanza. Tutto ciò significa che la meta è quasi vicina. Il bambino continua a crescere nel ventre della futura mamma e diventa sempre più presente, grazie ai suoi calci e ai suoi movimenti.

E’ importante che la mamma e il papà gli parlino e accarezzino la pancia.  La mamma, così come era accaduto durante la 26° settimana, potrà avvertire una leggera stanchezza e il fiato corto, il tutto è dovuto al peso del pancione, che diventa sempre più significativo, calcolando che nel corso della ventisettesima settimana il peso del bambino incrementa notevolmente e di conseguenza aumenta anche l’utero e il pancione della futura mamma.

A 27 settimane di gravidanza è importante che i futuri genitori comunichino con il bambino attraverso il pancione
A 27 settimane di gravidanza è importante che i futuri genitori comunichino con il bambino attraverso il pancione

27 settimane di gravidanza: cosa accade alla mamma

Anche nel corso della ventisettesima settimana di gravidanza potrebbero persistere i disturbi digestivi, con l’acidità di stomaco che si fa frequente dopo pranzo o dopo cena, ma è un sintomo collegato alla vostra gestazione, quindi, in un certo modo dovrete imparare a convivere con esso, almeno fino alla nascita del bambino. Un consiglio, per combattere i fastidi allo stomaco è quello di assumere piccoli pasti, alternandoli nel corso dell’intera giornata. Bisogna, inoltre, evitare i cibi ricchi di grassi o ricchi di zuccheri e non sedersi mai subito dopo aver mangiato, cercando di camminare per casa, almeno per un quarto d’ora.

Molte donne potrebbero sviluppare le vene varicose, pertanto è estremamente importante tenere sotto controllo il peso, evitando di ingrassare a dismisura, il peso ideale che dovreste aver preso, durante la 27 settimana di gravidanza è di circa 9 chili. Per quanto riguarda le vene varicose, la sera, cercate di fare degli impacchi di acqua fredda su di esse, vi daranno un immediato sollievo.

E’ importante camminare almeno mezz’ora al giorno e riposarsi quando le gambe iniziano a diventare pesanti, tenendole sempre un po’ rialzate. L’idratazione è un tassello importante della gravidanza, continuate a bere almeno due litri di acqua al giorno, il vostro corpo e il vostro bambino vi ringrazieranno.

Non dimentichiamoci delle smagliature, nel corso di queste ultime settimane il pancione è cresciuto notevolmente, cercate sempre di applicare sulla vostra pelle dell’olio di mandorle dolci oppure provate a preparare una crema antismagliature fai da te, davvero ottima.

Feto 27 settimane: render 3D
Feto 27 settimane: render 3D

27 settimana di gravidanza: cosa accade al feto

Cosa accade al feto durante la ventisettesima settimana di gravidanza? I cambiamenti più significativi riguardano lo sviluppo del suo sistema celebrale e di quello nervoso, con i neuroni, che continuano il processo di definizione e di sviluppo. Anche per quanto riguarda il sistema polmonare, notiamo come nel corso della 27° settimana continui la formazione che porterà ai primi respiri, è importante notare come questo cambiamento influenzerà molto lo sviluppo del feto durante la 28° settimana di gravidanza.

Un cambiamento importante, per quanto riguarda il bambino, in questi giorni, si verifica nelle sue papille gustative, perché ora è in grado di distinguere i sapori di ciò che la mamma mangia; proprio così, il bambino si nutre del vostro cibo, attraverso il liquido amniotico, per tale ragione è importante che anche lui assuma la giusta quantità di proteine e vitamine, che derivano da una dieta sana ed equilibrata.

Durante la 27 settimana continua la formazione della retina, con gli occhi che iniziano ad aprirsi e continuano ad essere in grado di captare la luce, che proviene dall’esterno. Il feto pesa tra gli 880 e i 900 grammi, sta quasi raggiungendo il chilo e assumendo le sembianze di un bambino. La lunghezza del feto è di circa 35 centimetri.

Gravidanza 27 settimane: esami da fare

E’ bene tenere sotto controllo tutti i valori, nel corso della gestazione e di conseguenza effettuare gli esami, eccovi quali sono quelli da fare entro la ventisettesima settimana di gravidanza: urine, toxoplasma e glicemia. Se la glicemia manifesta qualche difformità, è bene procedere anche con la minicurva da carico glicemico. Se la futura mamma soffre di qualche patologia, inoltre, è bene effettuare la flussimetria doppler per le arterie dell’utero.

Nel corso della ventisettesima settimana di gravidanza, inoltre, la mamma dovrà andare in maternità, infatti occorre compilare il modello di astensione obbligatoria dal lavoro, che va effettuato entro la 28° settimana. Ricordiamo che anche per il futuro papà è previsto un congedo, pensateci!

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!