Dodicesima settimana di gravidanza: maschio o femmina?

Nel corso della dodicesima settimana di gravidanza compaiono le prime voglie e può capitare di mangiare qualcosa mai provato prima. Una settimana emozionante, nella quale si può stabilire se il nascituro sarà un maschio o una femminuccia

Dodicesima settimana di gravidanza: maschio o femmina?

E’ la dodicesima settimana di gravidanza, siamo oramai alla fine dei primi tre mesi di gestazione. Il periodo più rischioso sta passando: già a partire dall’undicesima settimana, infatti, il rischio di aborto si era notevolmente ridotto e nel corso di questi sette giorni è ancora minore.

La 12° settimana di gravidanza è forse, tra le tante, quella più ricca di speranza, perché se si è fortunati, è possibile già intravedere il sesso del nascituro, effettuando l’ecografia.

Sempre in questi giorni, chi ancora non lo ha fatto, può informare amici e parenti che è incinta e che presto ci saranno nuovi nonni e nuovi zii, perché si sa, aspettare un bambino è una gioia che arricchisce, ma che soprattutto va condivisa.

Effettuando l'ecografia durante la dodicesima settimana di gravidanza si nota come il feto si sia già formato
Effettuando l’ecografia durante la dodicesima settimana di gravidanza si nota come il feto si sia già formato

Dodicesima settimana di gravidanza: cosa accade alla mamma

E il tuo corpo? Cosa sta succedendo ora durante la dodicesima settimana di gestazione? Ebbene si, la pancia inizia ad intravedersi, l’utero sta crescendo e le rotondità si fanno strada, soprattutto su un ventre piatto, perché anche i fianchi ora sono molto più grandi.

Per fortuna, a partire dalla 12° settimana di gestazione diminuiscono nausea e vomito, anche se possono essere presenti ancora sensazioni di svenimento improvviso e sbalzi di pressione, sintomi che ritroveremo comunque anche nel corso della tredicesima settimana di gravidanza.

Gravidanza, 12 settimane: le voglie

In questa nuova settimana di gravidanza compare un sintomo nuovo e, nello stesso tempo, famosissimo, ovvero le voglie. Se già a partire dalle scorse settimane vi era capitato di avere sempre maggiore fame e di desiderare cibi dolci, questo fenomeno ora si intensificherà notevolmente, portandovi a desiderare un particolare alimento quasi con ossessione, non preoccupatevi, è tutto normale.

Chi di voi non ha un particolare cibo che odia, che non ha mai assaggiato e del quale non sopporta neanche l’odore? Penso un po’ tutte! Ora, però, udite bene, perché durante la vostra gestazione vi capiterà di desiderare proprio quella pietanza che tanto odiavate. Molte donne, infatti, a partire dalla dodicesima settimana di gravidanza iniziano a desiderare dei cibi, che fino a questo momento non avevano mai mangiato.

Con la Nub Theory a partire dalla dodicesima settimana di gravidanza si può stabilire il sesso del bambino
Con la Nub Theory a partire dalla dodicesima settimana di gravidanza si può stabilire il sesso del bambino

Le voglie più diffuse in gravidanza

Tra i cibi più bramati dalle donne incinte vi è, senza ombra di dubbio il cioccolato, sia esso al latte, bianco e anche fondente, sembra quasi impossibile rinunciarvi, soprattutto dopo aver mangiato o il pomeriggio davanti alla tv. A seguire troviamo caffè, gelato, biscotti, ma anche patatine e frutta. Insomma, è proprio vero, quando si aspetta un bambino si ha davvero voglia di tutto.

Il nostro consiglio è quello di non esagerare mai, ma di seguire una dieta piuttosto equilibrata, provando le sfiziosità, ma non esagerando con esse. E’ importante mangiare molta frutta e verdura e continuare ad assumere l’acido folico. Da ora in poi, inoltre, anche il peso dovrà essere tenuto sotto controllo: dopo 12 settimane di gravidanza la futura mamma dovrà aver preso al massimo 2 chili e non dovrà esagerare assolutamente nei prossimi mesi.

Dodicesima settimana di gravidanza: cosa accade al feto

Il feto oramai ha formato i suoi organi vitali, abbiamo visto che già nel corso dell’11° settimana di gravidanza ha imparato ha sbadigliare, a muoversi, ad aprire la bocca e a succhiare, ma ora vogliamo spingere oltre la nostra curiosità, verso la domanda che ci siamo poste, non appena abbiamo scoperto di essere incinta, ovvero sarà una femmina o un maschio?

dodicesima settimana di gravidanza
Render 3D del feto a 12 settimane di gravidanza

Anche se ancora è presto, a partire dalla dodicesima settimana di gravidanza, effettuando un’ecografia, se il bambino è ben posizionato, si può capire se il corredino sarà celeste o rosa. Per conoscere il sesso del nascituro, a partire dalla dodicesima settimana di gravidanza, ci viene incontro la Nub Theory, ne avete mai sentito parlare? Si tratta di un’ ecografia che riesce a riconoscere il sesso in 3 bambini su 4, basandosi sulla misurazione dell’angolo lombosacrale e di quello cutaneo.

Nei maschietti l’angolo lombosacrale è di 30 gradi o superiore, mentre nelle femminucce è inferiore ai 30°. Per quanto riguarda l’angolo cutaneo, invece, per i maschietti sarà uguale o superiore a 40 gradi, per le femminucce inferiore a 40°. Se poi, siete proprio ma proprio fortunate e il feto sarà maschio, già a partire dalla dodicesima settimana di gravidanza si intravedrà una piccola protuberanza, in quel caso non potrete di certo sbagliare. Per riconoscere le femminucce, invece, solo attraverso la visione dei genitali, bisognerà aspettare almeno la sedicesima settimana.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!