Microblading: cos’è, tecniche, la durata e il costo

Il microblading permette di definire le nostra sopracciglia con un risultato più duraturo rispetto alle tecniche tradizionali e non definitivo come con il tatuaggio a pelo. Scopriamo la tecnica, i costi e la durata del trattamento.

Microblading: cos’è, tecniche, la durata e il costo

L’espressività dello sguardo passa anche attraverso le sopracciglia. Curarle è un rito che ogni donna ripete periodicamente; alcune donne anche giornalmente. L’obiettivo è rendere le nostre sopracciglia perfette. Queste, infatti, contribuiscono, insieme al make-up e all’acconciatura e farci belle in ogni occasione. Oggi, oltre alle tecniche tradizionali, con pinzette, matite, pennelli e pettinini, si sono aggiunti nuovi sistemi e tecniche. Da una parte c’è il tatuaggio delle sopracciglia, molto richiesto ma con un effetto permanente, dall’altro, il microblading, o TSP (Trucco Semi-Permanente) per sopracciglia.

Questa tecnica è considerata l’ultima tendenza per definire le nostre sopracciglia senza agire in modo permanente su di esse. L’effetto finale è molto naturale, realistico ed è indicato specialmente per alcune tipologie di donne. Risponde infatti, in particolar modo, a quelle donne stanche di dover sistemare e ridefinire le sopracciglia ogni giorno. È adatto per coloro che vogliono creare una nuova arcata sopraccigliare, per definire la forma, infoltire e dare volume.

Il microblading si esegue con una penna speciale
Per fare il microblading serve una strumentazione specifica

Cos’è il microblading

Il microblading non deve essere confuso con la tecnica del tatuaggio. A differenza di quest’ultimo, infatti, che è un trattamento estetico permanente, quest’ultimo è semipermanente. Simile al tatuaggio, la tecnica consiste nella micropigmentazione. Sono, in breve, introdotti dei micropigmenti sulla pelle con l’uso di specifici aghi e di uno strumento apposito. La tecnica ha origine nell’Est ed è molto diffusa in Europa e in America.

È indicato per quelle donne che hanno, in particolar modo, le sopracciglia molto sottili, rade o disordinate. Serve a riempire vuoti o definire dove ci sono asimmetrie. Può essere d’aiuto a quelle donne che soffrono di alopecia o diradamento o che hanno eseguito una scorretta epilazione. L’effetto finale sarà molto naturale e realistico.

La stessa tecnica, oltre al riempimento, permette di ottenere l’effetto ombra del pelo. In questo modo, l’effetto sarà molto naturale e tridimensionale.

Il risultato finale è molto naturale
L’effetto è del tutto naturale

Come si esegue il microblading: la tecnica

La prima cosa da sottolineare è che, come per i tatuaggi, bisogna rivolgersi a professionisti. I peli delle sopracciglia devono essere disegnati con precisione, tenendo conto delle proporzioni e della forma del viso. È fondamentale stabilire anche la forma, la lunghezza e il colore che si intende dare alle sopracciglia prima di procedere all’intervento. Prima dell’intervento, il professionista eseguirà un disegno di prova sul viso per correggere o modificare il disegno.

Il microblading si esegue con una penna particolare su cui vengono montati micro aghi-lame monouso (microblade). Questi aghi contengono i pigmenti che permetteranno di definire, forma e colore delle sopracciglia. La lama presente sugli aghi crea delle micro incisioni sull’epidermide e queste sono poi riempite con il pigmento. Ogni incisione genera un pelo. È dunque un lavoro che deve essere eseguito con cura e attenzione per non rischiare di ottenere un risultato poco apprezzabile o gradevole.

L’intervento, come per il tatuaggio, può essere fastidioso e doloroso; tutto dipende dalla vostra soglia di dolore. Per alleviare il dolore, durante il trattamento viene applicata sulle sopracciglia una specifica crema anestetizzante.

La durata dell’intervento è di circa 2 ore.

Non deve essere eseguito da gente non preparata
E’ importante rivolgersi a professionisti esperti e qualificati

Consigli utili, rischi e complicanze

Sebbene sia una tecnica molto apprezzata, questa non è adatta a tutte. Il trattamento non è indicato per alcune tipologie di pelle. In particolar modo, non dovrebbe essere eseguito su soggetti con pelle unta o particolarmente delicata e sensibile; da evitare è anche per coloro che soffrono di eczema, psoriasi, rosacea o dermatiti.

Nei giorni successivi al trattamento è necessario pulire la zona trattata con una soluzione fisiologica. Non bisogna utilizzare creme o cosmetici ma solo vasellina per proteggere la pelle da agenti esterni.

È inoltre necessario evitare l’uso di creme, di sudare eccessivamente o di prendere sole per non rischiare di rovinare il risultato finale.

Per fare il microblading serve precisione
Il microblading richiede precisione

Quanto dura il semipermanente sulle sopracciglia

Sebbene non sia un tatuaggio, il trattamento semi-permanente sulle sopracciglia può durare oltre 6 mesi fino ad un anno. La durata dipende dal tipo di pelle, dall’esposizione al sole e dalle cure di mantenimento. Sono comunque necessari periodici interventi di ritocco, da eseguire almeno una volta al mese. In questo modo, l’effetto complessivo sarà sempre perfetto.

Quanto costa il microblading

Il prezzo del microblading cambia in base al centro estetico, alla zona e al professionista che esegue l’intervento. Incide sul preventivo anche le richieste specifiche della cliente e le esigenze strutturali della zona.

In media, il costo dell’intervento è di circa 200 – 500 euro. I ritocchi costano, invece, circa 100 euro.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!