Come fare i capelli riccissimi: tecniche e consigli utili

Sono tante le donne che si chiedono come fare i capelli riccissimi. Le tecniche, più o meno tradizionali, sono numerose e differenti. Alcune risalgono ai rimedi della nonna, altre sono più innovative. Possiamo ottenere dei ricci ben definiti anche senza l'uso di specifici attrezzi professionali.

Come fare i capelli riccissimi: tecniche e consigli utili

Quando si parla di capelli, le tendenze degli ultimi anni promuovono e invitano a provare un look con onde e ricci. Quando non sono naturali, le soluzioni per dare movimento alla chioma sono differenti. Ma come fare i capelli riccissimi?

È bene fare una premessa. Non tutti i capelli riescono a mantenere il riccio per lungo tempo. Per questo motivo, molte donne sono costrette a recarsi dal parrucchiere di fiducia e richiedere la permanente.

Le tecniche professionali o “alternative”, negli altri casi, sono moltissime e tutte efficaci. Il primo pensiero va sicuramente all’uso dell’arricciacapelli e alle spazzole specifiche per ricci. Tuttavia, è possibile ottenere, con un po’ di ingegno, creatività e manualità dei ricci perfetti, più o meno stretti, anche a casa. In questi casi, potremmo utilizzare degli strumenti professionali o piccoli oggetti di uso comune.

Scopriamo dunque come ottenere una chioma riccissima in modo semplice, veloce ed anche divertente.

Ricci stretti e definiti si possono ottenere con il babyliss
Le spazzole arriccianti o il babyliss sono utili per cerare ricci stretti e definiti

Come fare i capelli riccissimi con gli strumenti professionali

Un rimedio per trovare come fare i capelli riccissimi è munirsi di una semplice piastra per capelli, preferibilmente slim. Dopo aver lavato i capelli pettinateli per eliminare tutti i nodi. Dopo averli asciugati con cura dividete la chioma in 4 sezioni. Per ogni sezione prendete delle piccole ciocche ed iniziate ad arrotolarle intorno alla piastra. Dopo pochi secondi, estraetela delicatamente e noterete che si sarà formato un riccio. Dopo aver completato tutta la chioma utilizzate un fissatore specifico per mantenere più a lungo lo styling creato.

Anche il babyliss si presta per ottenere dei ricci molto stretti. La tecnica da seguire è uguale a quella descritta per l’uso della piastra. Cambierà solo lo strumento.

Un’altra alternativa è utilizzare i bigodini termici. Dopo aver pettinato i capelli dividete la chioma in ciocche, più o meno grandi, in base al riccio desiderato. In commercio ne esistono di diverso spessore, proprio per permettere di ottenere dei ricci più o meno fitti. Prima di arrotolarli sui capelli è necessario farli riscaldare in acqua calda per almeno 5 minuti o utilizzare l’apposito contenitore pre-riscaldante.

Trovare come fare i capelli riccissimi può essere divertente e fantasioso
Ci sono molte tecniche alternative su come fare i capelli riccissimi

Come fare i capelli riccissimi: tecniche alternative

Quando si cercano rimedi alternativi su come fare i capelli riccissimi senza l’uso di piastre o attrezzi professionali le soluzioni possono essere differenti. In alcuni casi, queste tecniche risultano essere davvero bizzarre e divertenti.

Una soluzione è creare tanti mini torchon su tutta la testa. Dopo aver lavato e asciugato leggermente i capelli iniziate ad arrotolare le piccole ciocche su se stesse creando appunto dei torchon. Si dovranno fissare alla cute con elastici o forcine e lasciare in posa preferibilmente tutta la notte.

Con la stessa tecnica possiamo utilizzare delle strisce di cotone, di carta o delle cannucce da cocktail sono rimedi molto noti e tramandati nel tempo. Il trucco sta nell’arrotolare piccole ciocche di capelli intorno a questi oggetti. Anche in questo caso, i torchon realizzati dovranno essere fissati con elastici o forcine alla cute per evitare che si sciolgano.

Anche le treccine africane possono aiutare ad ottenere una chioma riccissima. Dopo aver sfoggiato per alcune settimane un look afro è tempo di sciogliere le trecce. Noteremo che i capelli saranno ricci.

Carta igienica e stagnola permettono di ottenere dei ricci naturali e perfetti. La tecnica è sempre la stessa: bisogna arrotolare. Prendete la carta igienica e tagliatela a strisce. Assicuratevi che sia resistente per non strapparsi mentre procedete ad arrotolarla sui capelli. Fissate ogni ciocca raccolta alla cute con delle forcine o degli elastici e lasciate in posa anche per tutta la notte.

Con la stagnola, invece, dovrete ritagliare dei quadrati su cui avvolgere le piccole ciocche, ancora umide, arrotolate su se stesse. Una volta che i capelli si saranno asciugati, potrete rimuovere la carta di alluminio e noterete i ricci. Per un risultato più sicuro, possiamo poggiare per pochi secondi la piastra sull’alluminio.

Per fissare lo styling riccio si può usare il diffusore
Asciugare i capelli con un diffusore è utile per mantenere i ricci

Consigli utili

Un consiglio, specialmente per chi ama i capelli riccissimi è utilizzare il diffusore durante l’asciugatura.

Qualunque sia il trattamento a cui sottoponete i vostri capelli, non bisogna dimenticare di prendersene cura.

È fondamentale, dopo lo shampoo, applicare un balsamo ristrutturante ed utilizzare dei prodotti professionali per nutrirli, proteggerli e rinforzarli.

Conoscere il tipo di capello permette di capire le esigenze dei nostri capelli. In questo modo, oltre a sfoggiare capelli sani e belli, potremo scegliere styling sempre differenti.

I capelli, inoltre, sebbene le donne con le chiome lunghe sono un po’ restie, devono essere spuntati regolarmente.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!