Yogurt: benefici per la digestione e l’intestino

Lo yogurt, oltre ad essere molto buono, fa anche bene a tutto il nostro organismo, in particolare alla digestione e al nostro intestino, perché è un cibo probiotico che rinforza e ripristina la flora intestinale. Scopriamo i suoi benefici.

Yogurt: benefici per la digestione e l’intestino

Lo yogurt, oltre ad essere molto buono, fa anche bene al nostro corpo, in particolare alla digestione e al nostro intestino, perché è un alimento probiotico. Rispetto ad altri derivati del latte, questo alimento è molto digeribile. I nutrienti al suo interno, infatti, vengono scomposti a tal punto da essere un alimento adatto anche per chi  ha intolleranze alimentari. La lattasi, l’enzima al suo interno, permette, la scissione del lattosio in glucosio e galattosio e quindi non arreca fastidi.

È indicato per le diete, in caso di stress, cattiva alimentazione, stitichezza o terapia farmacologica a base di antibiotici. Aiuta, infatti, a ripristinare la flora batterica intestinale.

Questa crema contiene minerali (calcio, sodio, fosforo, potassio, magnesio, ferro, zinco, fluoro, selenio e rame), vitamine (A, B1, B2, B3, B6, B12, C, J, PP), proteine, acido pantotenico, grassi, fermenti probiotici (Lactobacillus acidophilus, Lactobacillus casei, Lactobacillus lactis, Bifidobacterium bifidum), fermenti lattici (Lactobacillus bulgaricu e streptococcus thermophilus) e carboidrati.

Grazie ai suoi principi lo yogurt aiuta la flora intestinale dell'intestino
Lo yogurt è in grado di regolare la flora intestinale

I benefici dello yogurt

Lo yogurt, grazie ai suoi componenti, offre tantissimi benefici a tutto l’organismo. Al suo interno sono presenti circa 2 milioni di fermenti lattici vivi, ogni 100 grammi di prodotto.

Questo alimento, infatti, riequilibra la flora batterica intestinale, facilita la digestione, previene le infezioni intestinali, rafforza il sistema immunitario, produce antibiotici naturali, stimola l’attività intestinale e previene la stitichezza, contrasta l’ipercolesterolemia. E’ inoltre efficace contro la dissenteria, favorisce il ricambio della bile, aiuta a regolare la pressione arteriosa ed è utile in caso di ipertensione, è fonte di energia, rinforza i denti e le ossa, e riduce la fame e quindi è indicato per le diete.
Questa crema probiotica previene l’osteoporosi, il tumore al colon ed al seno, le infiammazioni intestinali e i danni al fegato.

Perché fa bene all’intestino

I fermenti lattici, specialmente i lattobacilli, che si trovano nello yogurt hanno il potere di bloccare e contrastare gli effetti delle allergie alimentari.

Inoltre, grazie l’alto contenuto di batteri “buoni” presenti al suo interno riescono ad eliminare dall’organismo quelli “cattivi”, incrementando la flora intestinale. Per questo motivo, l’intestino migliora la sua funzionalità, evitando anche di soffrire di stitichezza.

I fermenti lattici probiotici al suo interno permettono di ridurre il gonfiore addominale, il meteorismo e il mal di pancia o di stomaco.

Contro il mal di pancia si può prendere lo yogurt
I fermenti lattici dello yogurt aiutano a far passare il mal di pancia

Perché lo yogurt fa bene alla digestione

Sempre grazie ai fermenti lattici e dei batteri che lo compongono la flora intestinale ne trae vantaggio ed aiuta ad incrementare i benefici per tutto l’organismo, anche in condizioni di patologie accertate o di trattamenti farmacologici. I suoi componenti, infatti, contribuiscono a fare assorbire i principi nutritivi degli alimenti che ingeriamo durante i pasti. La spiegazione sta nel fatto che vengono prodotti gli enzimi che hanno il compito di scindere i nutrienti e rinforzare la flora intestinale. Un altro vantaggio è che permettono di guarire più rapidamente da alcune infezioni o patologie.

Alcuni studi, infatti, hanno dimostrato l’efficacia di questo alimento gustoso contro le malattie infiammatorie intestinali, come la colite, la colite ulcerosa, il Morbo di Crohn, le patologie gastriche, come l’ulcera e la gastrite, in caso di colon irritabile, di cistite, di acidità, di reflusso gastroesofageo.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!