Come mantenere l’indice glicemico basso. Ecco i 7 cibi da consumare

Ogni alimento ha un indice glicemico diverso. Più è basso e più quel cibo non farà innalzare la glicemia nel sangue e quindi non causerà il formarsi del grasso corporeo. Vediamo nel dettaglio quali sono i sette cibi che non fanno ingrassare.

Come mantenere l’indice glicemico basso. Ecco i 7 cibi da consumare

Mangiare una mela non è come mangiare una porzione di pasta o una fetta di torta poiché ognuno di questi alimenti ha un proprio indice glicemico.

L’indice glicemico degli alimenti è il valore che va da 0 a 100 e che indica la capacità di far aumentare in breve tempo la glicemia; come conseguenza, causa l’accumulo di adipe e provoca la fame nervosa. Più s’innalza velocemente la glicemia, la quantità di glucosio nel sangue, e più si tenderà ad ingrassare. Se quindi si vuol perdere peso, gli esperti consigliano di scegliere cibi con un basso indice glicemico.

Vediamo quindi nel dettaglio i 7 alimenti che presentano questo valore basso, preziosi quindi per chi vuol dimagrire.

I 7 cibi con l’indice glicemico basso

Questi alimenti, se inseriti nella dieta quotidiana, in base alla stagionalità, sono utili per la nostra salute oltre ad aiutarci a non prendere peso.

I legumi, tra i quali i ceci, i fagioli e soprattutto le lenticchie, hanno un indice glicemico basso ed un alto potere saziante quindi si possono gustare ogni qualvolta si sente la necessità di fare il pieno di energie senza ingrassare. Possono essere consumati sotto forma di zuppe o come contorno; i ceci, inoltre, se sono prima lessati e poi passati in forno con un pizzico di sale diventano anche ottimi snack da sgranocchiare durante la giornata.

Il latte di soia è una bevanda vegetale molto leggera e digeribile con un indice glicemico basso ed è consigliato soprattutto per la prima colazione. E’ ottimo anche per sostituire il latte vaccino quando si hanno particolari intolleranze al lattosio. In commercio, però, ci sono molte varianti del latte di soia e la maggior parte contiene zuccheri aggiunti quindi, prima di procedere all’acquisto, è importante leggere attentamente l’etichetta. Solamente il latte di soia naturale è indicato per perdere peso.

Per i più golosi il cioccolato fondente con almeno il 70% di cacao è un ottimo alimento con un basso indice glicemico da assaporare in qualsiasi momento della giornata.

Per gli amanti invece della frutta ottimi sono i frutti di bosco perfetti per contrastare la cellulite e la ritenzione idrica; in più, hanno poche calorie e un basso indice glicemico. Usate more, lamponi e fragole per arricchire le macedonie, creare dolci light e frullati da assaporare a colazione.
I kiwi sono dei frutti ricchi di proprietà nutritive, contengono vitamina C in grande quantità, rafforzano il sistema immunitario e hanno un basso indice glicemico. Inoltre, contengono moltissime fibre, l’ideale per risvegliare l’intestino pigro.
Le albicocche sono il frutto ideale per tornare in forma; hanno pochissime calorie, un alto potere saziante e un basso indice glicemico. Sono ideali a colazione, a merenda o a fine pasto, per placare la fame nervosa e fare il pieno di vitamine e sali minerali. 

Le carote presentano un indice glicemico basso quando sono crude, la cottura invece lo innalza notevolmente. Ideale quindi satebbe gustarle crude nell’insalata, come contorno sfizioso oppure come spuntino per contrastare la fame nervosa senza ingrassare.

I nostri video tutorial
Sabrina Giorgi

Cosa ne pensa l'autore

Sabrina Giorgi - Mi ha sempre incuriosito l'indice glicemico degli alimenti e solo nel tempo e con l'esperienza ho potuto constatare come sia fondamentale per rimanere magri ed in forma. Per fortuna sono tutti cibi che amo particolarmente quindi non mi è difficile inserirli nella mia alimentazione quotidiana. Ho visto poi che si possono stampare delle tabelle dove viene proprio riportato l'indice glicemico di qualsiasi alimento.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!