Come liberare il naso chiuso velocemente

Il vapore è tra i principali alleati in caso di congestione nasale: se avete il naso chiuso, quindi, via libera ad una bella doccia calda e ad inalazioni di acqua e bicarbonato. Scopriamo insieme tutti gli altri rimedi per stappare il naso

Come liberare il naso chiuso velocemente

Il naso chiuso è un fastidio comune e nello stesso tempo molto fastidioso. Chi soffre di rinite allergica sa di cosa stiamo parlando. Questo problema di notte, non permette di dormire bene perché porta a respirare solo con la bocca, che si secca. Durante il giorno, però, è altrettanto tedioso, perché impedisce di respirare correttamente. Quando il naso è tappato è impossibile pensare di camminare a passo spedito, senza farsi venire il fiatone ed è impossibile parlare, senza una voce terribilmente stridula.

Può manifestarsi anche senza raffreddore: è molto frequente e colpisce prettamente i soggetti allergici che quando entrano in contatto con gli allergeni, reagiscono con questa conseguenza. Questo genere di fastidio è diffuso anche in città, dove le polveri sottili e lo smog colpiscono le vie respiratorie, creando il fenomeno del naso chiuso senza muco.

Per liberare il naso chiuso bisogna massaggiare delicatamente tutta la zona intorno ad esso
Per liberare il naso chiuso bisogna massaggiare delicatamente tutta la zona intorno ad esso

Come liberare il naso chiuso ed eliminare la congestione nasale

Come stappare il naso? Scopriamo insieme quali possono essere i metodi più utili ed efficaci:

Mangiare cibi piccanti. I cibi piccanti, una volta ingeriti, possono alleviare questo problema  in caso di raffreddore, perché sciolgono il muco in eccesso. L’effetto non è duraturo, però può alleviare per poco il fastidio. Da aggiungere anche aglio e cipolla che sono degli ottimi decongestionanti. Molti suggeriscono anche di sbucciare una cipolla, portarla vicino al naso e respirare pienamente, in questo modo il vostro naso si libererà. In alcuni Paesi dell’est, inoltre, per mitigare gli effetti del naso chiuso di notte si fa bollire uno spicchio di aglio nel latte. Non garantiamo sul sapore, ma possiamo dirvi che è un metodo molto efficace. Una ricetta tutta nostrana, invece, prevede l’accoppiata vincente di peperoncino e vino rosso, da bere la sera prima di andare a dormire.

Bere qualcosa di caldo. Per liberare il naso chiuso senza raffreddore, è estremamente importante bere bevande calde come minestre, brodi, thé o tisane, diverse volte al giorno. La migliore tisana in assoluto? Sicuramente quella a base di limone e zenzero, un vero toccasana per le vostre vie respiratorie, per l’azione antiinfiammatoria che svolgono questi due ingredienti.

Massaggiare il naso. Altro metodo per stappare il naso è quello di massaggiare il naso e gli spazi intorno ad esso, con movimenti piccoli e circolari. Creando una leggera pressione iniziamo dal naso, per scendere via via fino alla parte sotto gli occhi e salire fino alla fronte. E’ un esercizio che possiamo fare anche diverse volte al giorno con un sollievo immediato.

Una doccia calda. Una bella doccia calda vi aiuterà a decongestionare il naso, sia in caso di muco che senza. I vapori, infatti, agiscono sul setto nasale e lo liberano. Mentre siamo sotto la doccia, è possibile rivolgere il getto più debole verso il naso, prima da una parte e poi dall’altra, riuscendo ad attivare un meccanismo che favorisce la liberazione dal naso chiuso.

Inalazioni di acqua e bicarbonato. I vapori fanno estremamente bene: per stappare il naso possiamo far bollire in una pentola un litro di acqua e aggiungevi un cucchiaio di bicarbonato. Al termine della bollitura prendiamo un asciugamano, copriamo la testa e mettiamoci sopra la pentola per inalare fino in fondo i vapori di questo infuso. Se lo preferiamo, possiamo anche aggiungere qualche goccia di olio essenziale all’eucalipto o alla menta.

Le inalazioni sono un ottimo alleato contro il naso chiuso
Le inalazioni sono un ottimo alleato contro il naso chiuso

Altri rimedi naturali per liberare il naso chiuso

Usare la menta. La menta contiene acido acetico e acido ascorbico che favoriscono la liberazione dal naso. E’ possibile usare uno spray al mentolo oppure mettere un unguento di menta sul naso, vicino alle cavità nasali che le libererà favorendo in pieno la corretta respirazione.

Utilizzare uno spray o preparare da soli la soluzione salina. In farmacia si vendono molti spray a base di acqua di mare, che servono da decongestionanti, ma è possibile preparare la soluzione anche a casa. Facciamo bollire un litro d’acqua con un po’ di sale, poi lo facciamo raffreddare. Una volta pronto, con l’aiuto di una siringa senza ago, proviamo a versare il liquido nel naso, lasciandolo agire per qualche secondo. Bisogna fare un po’ di attenzione quando si versa il liquido, evitando di respirare nel frattempo.

Fare esercizi cardio. Gli esercizi cardio sono un ottimo metodo contro il naso chiuso, bisogna stare attenti però, a non sforzarsi troppo, visto che la respirazione non è regolare e mandare il cuore sotto sforzo. Un’attività fisica regolare, inoltre, previene malanni e raffreddori, ricordiamocelo.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!