Aceto di mele per dimagrire: come usarlo e dieta da seguire

L'aceto di mele è un vero toccasana per chi intende perdere peso, grazie alle sue proprietà riesce a bilanciare la voglia di fame e a far diminuire il tessuto adiposo. Ecco come usarlo per dimagrire

Aceto di mele per dimagrire: come usarlo e dieta da seguire

L’aceto, ed in particolare quello di mele: chi non ha questo alimento all’interno della propria cucina? Oltre a rendere più buone le insalate e le verdure, questo alimento aiuta tantissimo a perdere peso. Già proprio così: usare l’aceto di mele per dimagrire è una pratica piuttosto diffusa che promette buoni risultati.

Si tratta di un ottimo alleato per bruciare i grassi ed incrementare il metabolismo, soprattutto se si tratta di un metabolismo che va a rilento e che consente facilmente di accumulare tessuto adiposo.

Ma come può essere utile l’aceto di mele per dimagrire? E’ semplice, le sue proprietà snellenti sono dovute al fatto che esso è costituito da una grande quantità di vitamine, sali minerali e aminoacidi, i quali hanno la principale funzione di espellere le tossine in eccesso.

Grazie a queste proprietà, l’aceto è in grado di ridurre la glicemia e quindi di evitare gli attacchi improvvisi di fame. Le pectine presenti nella sua composizione riescono a far diminuire i grassi nell’intestino, così come l’acido acetico che impedisce l’accumulo adiposo.

L’aceto di mele è un prodotto che si ottiene dalla fermentazione dei torsoli di mela, ai quali viene aggiunta dell’acqua. La fermentazione produce l’acido acetico, contenuto al suo interno insieme al beta carotene. Esso è composto da numerosi sali minerali come calcio, ferro, potassio e dalle vitamine del gruppo B, C, E, A.

L'aceto di mele è un valido alleato per chi intende perdere peso e grassi
L’aceto di mele è un valido alleato per chi intende perdere peso e grassi

Proprietà e controindicazioni

Le sue proprietà sono davvero innumerevoli, in particolare è un ottimo antiossidante, che aiuta contro i radicali liberi, facilita la digestione, rafforza le difese immunitarie dell’organismo e riesce a prevenire la fame.

Quali sono i benefici, quindi, nello specifico, che derivano dall’assunzione quotidiana di aceto di mele? Il vostro corpo apparirà più tonico grazie ai sali minerali, sarete più magre e più snelle, avrete meno radicali liberi, il colesterolo si ridurrà, così come la glicemia e il benessere generale del vostro organismo, anche a livello intestinale sarà dei migliori.

Questo alimento, però, potrebbe intaccare lo smalto dei nostri denti, quando lo beviamo così, quindi è bene prestare molta attenzione, cercando di deglutirlo il prima possibile.

Molte persone, inoltre, notano un aumento dell’acidità di stomaco a seguito dell’assunzione di aceto: per tale ragione raccomandiamo sempre di moderare le quantità. Non bisogna mai esagerare.

Una bevanda a base di aceto di mele da assumere al mattino
Una bevanda a base di aceto di mele da assumere al mattino

Come usare l’aceto di mele per dimagrire

Tutti questi benefici sono racchiusi in un alimento così semplice, qual è il modo migliore per utilizzarlo? Senza ombra di dubbio l’aceto di mele, d’ora in poi, dovrà condire ogni vostro piatto, non solo i piatti classici, ma basterà aggiungerne qualche goccia per rendere sfiziosa ogni ricetta, perché ha un retrogusto leggermente dolciastro.

Chi ci riesce, può berlo anche al mattino, diluendo in un po’ di acqua tiepida un cucchiaio di aceto. L’ideale sarebbe al mattino a stomaco vuoto, prima di iniziare la colazione, ma non tutti ci riescono. Per renderlo più dolce è possibile aggiungerci anche un po’ di miele.

Se al mattino proprio non ci riuscite a bere dell’aceto di mele per dimagrire e ridurre il vostro girovita, è possibile farlo a pranzo o a cena: l’importante è assumerlo sempre prima dei pasti. E’ bene aumentare gradualmente la dose, passando da un cucchiaio fino ad un massimo di tre. Logicamente bisogna abituarsi pian piano, cercando di aumentare di metà dose alla volta, senza forzare troppo il nostro organismo.

Chi non riesce a berlo così, lo può fare sotto forma di infuso, facendo bollire l’acqua e versandovi l’aceto con un cucchiaio di miele.

Molti degli alimenti che consumiamo quotidianamente dovrebbero essere conditi con l'aceto di mele
Molti degli alimenti che consumiamo quotidianamente dovrebbero essere conditi con l’aceto

L’aceto di mele fa dimagrire davvero?

Chi intende bere l’aceto di mele per dimagrire, dovrà assumerlo quotidianamente, basta anche un solo cucchiaio al giorno, in ogni caso, vi ricordiamo di non superarne i tre cucchiai. Logicamente l’aceto non fa miracoli, quindi dobbiamo stare ben attenti a cosa mangiamo in concomitanza con la sua assunzione, per tale ragione dobbiamo assolutamente evitare le fritture e i dolci e limitarci nell’assunzione di insaccati, latticini e lieviti.

Sarebbe opportuno seguire una dieta ricca di cereali, riso, carne bianca, pesce, uova, legumi, yogurt, frutta e verdura, ricordiamo che la verdura può essere condita con dell’aceto, basta, come sempre non esagerare nelle quantità.

Se avete fame, vi consigliamo di fare almeno due spuntini quotidiani con frutta secca o frutta di stagione e di bere almeno una tazza di tè verde al giorno, che è un vero toccasana per l’organismo.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!