Ventiduesima settimana di gravidanza: peso e lunghezza feto

Nel corso della ventiduesima settimana di gravidanza non emergono sintomi specifici per la mamma se non una leggera stanchezza. Il feto può arrivare a pesare 400 grammi ed è lungo 26 centimetri, scopriamo insieme cosa ci attende in questi giorni.

Ventiduesima settimana di gravidanza: peso e lunghezza feto

Con l’inizio della 22 settimana di gravidanza, siete ufficialmente entrate nel sesto mese di gravidanza, a breve potrete incontrare il grande amore della vostra vita: il vostro bambino. Il feto, rispetto alla 21° settimana di gravidanza, dorme un po’ di meno e tira un po’ di calci in più e vi avvisiamo che, nel corso della prossima settimana le ore di sonno continueranno a diminuire ed in compenso i movimenti diventeranno sempre maggiori.

Durante la ventiduesima settimana di gravidanza non emergono particolari sintomi, se non una leggera stanchezza, pertanto è il momento migliore per godervi in pieno la vostra gestazione, per pensare a come sarà il bambino e a come cambierà la vostra vita in tre.

Durante la ventiduesima settimana di gravidanza si può vivere in pieno la gestazione, perché non emergono sintomi specifici
Durante la ventiduesima settimana di gravidanza si può vivere in pieno la gestazione, perché non emergono sintomi specifici

22 settimana di gravidanza: cosa accade alla mamma

Come abbiamo detto, nel corso della ventiduesima settimana di gravidanza non emergono sintomi specifici, se non una leggera stanchezza. Alcune donne, però potrebbero soffrire di mal di stomaco o di bruciore allo stomaco e di conseguenza si potrebbe verificare una certa acidità. Ricordiamo che, in questo caso non si possono prendere assolutamente farmaci senza prescrizione medica. Se il reflusso persiste parlatene con il vostro ginecologo o con il medico di famiglia che saprà consigliarvi al meglio.

Vi ricordiamo che il bambino ha bisogno di una quantità sempre maggiore di sangue, quindi si potrebbe presentare una situazione di anemia, con una stanchezza diffusa, un viso particolarmente pallido e difficoltà a respirare. Cercate di integrare nella vostra dieta alimenti ricchi di ferro e di vitamina C e se è il caso, il ginecologo vi potrà prescrivere un integratore alimentare.

Il bambino, durante la 22° settimana di gravidanza, è molto sensibile ai rumori che ci sono all’esterno, infatti non preoccupatevi se ogni qualvolta che farete cadere qualcosa o che alzerete il tono della voce lui si muoverà di scatto, perché è una cosa del tutto normale. Piuttosto, cercate sempre di mantenere un tono pacato, anche quando parlate con le altre persone, ma soprattutto cercate di parlare con lui, accarezzando il pancione e perché no, raccontandogli qualche storia.

Gravidanza 22 settimane: altri disturbi

A causa di un’elevata acidità della saliva, si potrebbero presentare alcuni disturbi gengivali, curate in modo particolare l’igiene orale, preferendo un dentifricio per denti e gengive sensibili ed acquistando uno spazzolino a setole morbide, in modo da non causare ulteriori fastidi alle vostre gengive.

E il corpo della mamma come cambia a 22 settimane? Nel corso di questi sette giorni, i cambiamenti maggiori riguardano il pancione, che continua a crescere, con l’utero che oramai arriva anche nella parte superiore dell’ombelico. Potrebbero comparire, sul viso anche delle macchie, che tendenzialmente scompaiono dopo il parto, il loro nome tecnico è “cloasma gravidico” o “maschera gravidica” e sono dovute ad un’elevata produzione di melanina.

Feto 22 settimane: render 3D
Feto 22 settimane: render 3D

Ventiduesima settimana di gravidanza: cosa accade al feto

Cosa succede al feto a 22 settimane di gravidanza? Il bambino è libero di muoversi all’interno dell’utero, sospeso nel liquido amniotico e la mamma inizia a percepire ogni piccolo movimento, soprattutto quando si muove con i piedini o quando li punta contro il pancione. Il suo sistema celebrale e quello nervoso stanno completando il loro sviluppo ed ora i muscoli sono in grado di muoversi, proprio perché vengono comandati dalle cellule del sistema nervoso centrale.

I suoi occhi sono ancora chiusi, ma nel corso della 22° settimana di gravidanza potrebbe determinarsi il colore dell’iride. Il suo sistema circolatorio e quello immunitario continuano, durante questi giorni, il loro sviluppo e iniziano a formarsi i primi globuli bianchi. La pelle del feto è protetta da una sostanza che impedisce il contatto diretto con il liquido amniotico e da una peluria, che poi scomparirà con la nascita, chiamata lanugo.

Il bambino alla ventiduesima settimana pesa tra 385 e 400 grammi, il peso come sempre è molto indicativo e varia da bambino a bambino. C’è anche una sottile differenza di peso che dipende dal sesso del feto, le femmine tendono a pesare almeno 10 grammi in meno, quindi il loro peso sarà indicativamente 385 o 388 grammi, mentre i maschi possono arrivare, appunto a pesare 398 o 400 grammi.

Anche la lunghezza del feto dipende dal sesso perché le femmine sono lunghe all’incirca 26 centimetri, mentre i maschi possono arrivare anche a 26,5 centimetri. Siamo giunti, indicativamente a metà della lunghezza del feto, perché quando nascono i neonati hanno una lunghezza di circa 50 centimetri.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!