Nona settimana di gravidanza: come cambia il tuo corpo e crescita del feto

La nona settimana di gravidanza rappresenta l'inizio del terzo mese, il pancione inizia ad essere appena visibile, il feto continua a crescere ed è facile che la mamma possa piangere senza motivo.

Nona settimana di gravidanza: come cambia il tuo corpo e crescita del feto

Con la nona settimana di gravidanza siamo entrate nel terzo mese, il periodo più fastidioso sta quasi volgendo al termine. Nel corso di queste settimane, infatti, si è combattuto con la stanchezza, con la nausea, con gli sbalzi di umore, con il vomito, con le vampate di calore, con lo svenimento comparso a partire dall‘ottava settimana e con altri fastidi, tipici del primo trimestre.

Nel corso della nona settimana di gravidanza, questi fasti fastidi saranno ancora presenti, accanto ad altri, che ora andiamo a scoprire. E’ importante, durante questa settimana effettuare i primi test del sangue, che vi saranno consigliati dal ginecologo, i quali stabiliranno se la gravidanza procede bene e se siete immuni alla toxoplasmosi.

Se avete più di 35 anni potreste effettuare anche dei test particolari, per verificare la presenza di eventuali difformità cromosomiche, soprattutto se in famiglia ci sono casi di malattie ereditarie.

Durante la nona settimana di gravidanza continuano i sintomi di nausea e svenimenti che hanno accompagnato le settimane precedenti

Nona settimana di gravidanza: cosa accade alla mamma

Il corpo, nel corso della 9° settimana di gravidanza, continua a lievitare e il pancione diventa sempre un po’ più grande. Se fino alla settimana scorsa, l’utero aveva, approssimativamente, la forma di un’arancia, ora ha quella di un pompelmo e da questo momento in poi crescerà sempre di più. E’ facile, in questo periodo, avere difficoltà a camminare, perché ci si sente pesanti, non preoccupatevi, è una situazione passeggera, perché da ora in poi vi abituerete a camminare con un maggiore peso corporeo, man mano che il bambino crescerà.

Piangete in continuazione? Non preoccupatevi, è una cosa normale, le lacrime saranno molto presenti, vi emozionerete facilmente per ogni cosa, oppure vi ritroverete a piangere senza motivo, tranquille, è solo colpa degli ormoni.

La minzione frequente e i livelli molto alti di progesterone potrebbero causare, nel corso della nona settimana di gravidanza, un’infezione uro-genitale, che potrebbe essere molto pericolosa, in questo periodo della gestazione, perché nei casi più gravi potrebbe causare, addirittura, un aborto spontaneo. Se notate bruciore mentre urinate, dovete informare subito il vostro ginecologo, che saprà consigliarvi la giusta cura. Anche la candida potrebbe comparire, in questi giorni ed anche in questo caso è importante informarne il medico. Per cercare di prevenire questi fastidi, vi consigliamo di indossare biancheria di cotone, di bere molta acqua e di cercare di bere, almeno la sera, una tisana alle erbe, che contenga anche la camomilla.

Render 3D del feto a 9 settimane di gravidanza
Render 3D del feto a 9 settimane di gravidanza

Gravidanza, 9 settimane: sintomi nuovi

Durante la 9° settimana di gravidanza è del tutto normale avere una sensazione di gonfiore per tutto il corpo, dovuta ad un maggiore dosaggio ormonale, in circolo nell’organismo. Le gambe, soprattutto la sera, possono risultare gonfie, pertanto vi consigliamo di tenerle un po’ alzate, quando vi sdraiate e se ci riuscite, potete optare per un bel pediluvio rilassante.

E’ normale avere disturbi legati alla ritenzione idrica, in questi giorni, quindi è fondamentale che vi sforziate a bere molta acqua, almeno due litri al giorno, e riusciate a mangiare uno o due kiwi, soprattutto al mattino, in modo da favorire anche la regolarità intestinale.

Un nuovo sintomo che può comparire, nel corso della 9° settimana di gestazione è una sorta di rinite, che prende il nome di rinite gravidica. Questo fastidio si localizza a livello del naso, con i sintomi tipici della congestione nasale o di naso chiuso, come quelli che riscontriamo quando abbiamo il raffreddore o la rinite allergica. La rinite gravidica è causata principalmente dagli ormoni, che provocano un’elevata secrezione di muco nasale, si presenta nel corso di questa o della decima settimana di gravidanza e dura generalmente fino alla dodicesima. A volte, può essere accompagnata anche da epistassi nasale, ovvero perdita di sangue dal naso, che comunque dura poco tempo.

Nona settimana di gravidanza: cosa accade al feto

Come è cambiato il feto a 9 settimane di gravidanza? Lui continua a crescere, nonostante la sua testa continui ad essere più grande, rispetto al corpo, i suoi organi vitali si stanno sviluppando. Continua, infatti, la formazione del naso, con la crescita delle narici. Le sue ossa stanno diventando sempre più grandi, con il collo che inizia ad abbozzarsi e le gonadi si sono trasformate negli organi riproduttivi.

A partire dalla nona settimana di gravidanza, infatti, il sesso si è già stabilito, anche se per saperlo, noi dobbiamo ancora qualche settimana. Ora il feto è lungo circa 16-18 millimetri e pesa all’incirca 1.5 o 2 grammi.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!