Découpage su legno: idee, tecniche e consigli utili

Se avete qualche arredo antico e credete sia giunta l'ora di buttarlo...fermatevi! Con le tecniche di découpage su legno potrete ridargli una nuova vita!

Découpage su legno: idee, tecniche e consigli utili

La tecnica per decorare utilizzando ritagli di carte è il découpage, di diretta derivazione dal verbo francese découper, ritagliare. È una tecnica che richiede manualità creativa e occhio estetico, in particolar modo il découpage su legno.

A prima vista potrebbe sembrare banale e infantile ritagliare pezzetti di carta per incollarli ma si tratta di una vera e propria arte: dalla ricerca della carta adatta per dimensioni e spessore, alla scelta dei colori giusti, all’uso della colla, allo spennellamento della vernice trasparente per preservare nel tempo le creazioni artistiche, sono frutto di un lavoro che richiede abilità, ingegno e stile, tanto che negli ultimi tempi viene usata questa tecnica anche per bomboniere fai da te.

Da cenni storici sappiamo che il decoupage era utilizzato dagli artisti cinesi, nel Cinquecento, per la decorazione delle lanterne tradizionali. E la tecnica è passata dalla Cina ai mobilieri veneziani che la utilizzarono per decorare i loro mobili rendendoli unici ed esclusivi.

In questa guida vedremo:

Per un buon découpage su legno bisogna partire dalla carta e dai disegni da ritagliare.
Per un buon découpage su legno bisogna partire dalla carta e dai disegni da ritagliare.

Materiale per découpage

Il découpage è una tecnica fantastica che diventa un hobby e un’attività perfetta per riciclare oggetti considerati inutili ma che hanno solo bisogno di ritrovare la loro vita e di riacquistare un ruolo.

Il legno è il materiale più utilizzato dagli appassionati del fai da te e dagli amanti del riuso che riescono a rendere vivi mobili rovinati, inutilizzati e fuori moda. Oltre al recupero di mobili, mobiletti e oggetti vari per l’arredo in legno, chi si appresta a questa tecnica, probabilmente troverà altro materiale utile e adatto nei ripostigli, in soffitta o anche nascosto in giro per casa, che può riutilizzare nel découpage ma che credeva fosse ormai inutile.

Occorrente per découpage su legno

Un oggetto o un mobile di legno (da riciclare oppure di legno grezzo), fogli per découpage, immagini ritagliate o da ritagliare, carta di riso, pennelli di varie dimensioni (piccoli, medi, grandi), spugnette (vanno bene quelle da cucina), colla vinilica, un paio di forbici per découpage, un paio di forbici con le lame ben affilate, un taglierino, carta smerigliata con la grana finissima, flatting (o vernice trasparente per conservare la impermeabilità alle imbarcazioni), vernice per le finiture. Se necessario, un trattamento contro i tarli, se il legno ha dei buchi, procurarsi del tappafori.

Suggerimenti per le finiture: le vernici

Si possono utilizzare vernici a olio o ad acqua: quella ad acqua tende ad asciugarsi velocemente, non ha nessun odore ed è incolore; quella a olio si asciuga con lentezza lasciando il colore ambrato sul legno.

La vernice invecchiante dona al legno l’effetto anticato, come un oggetto d’antiquariato; quella con effetti screpolanti rende l’idea del legno screpolato dal tempo; la vernice crackle regala alla superficie del legno delle piccole crepe, come se fosse un oggetto antico.

Prima di iniziare, assicurarsi di avere pennelli, spugne e vernici
Prima di iniziare, assicurarsi di avere pennelli, spugne e vernici

Pennelli e spugne per découpage su legno

Chi non ha a disposizione dei pennelli e deve necessariamente acquistarli, è bene rivolga la sua scelta verso attrezzi di qualità buona, in modo da garantire una perfetta riuscita al lavoro. Dopo l’uso ogni pennello va assolutamente pulito, lavato e asciugato, per essere utilizzato nelle varie fasi di passaggio di colla e vernice per le finiture.

Le spugne, presenti in molte case, dovranno essere piuttosto soffici perché servono per stendere bene i ritagli dopo che sono stati incollati al legno.
Durante l’uso le spugne devono essere strizzate bene ma lasciate umide.

Come realizzare un bauletto shabby chic

Di seguito spiegheremo come decorare un piccolo bauletto di legno in disuso che servirà per riporre gli strofinacci in una cucina dallo stile shabby. Per prima cosa occorre individuare i soggetti da ritagliare.

Dai ritagli del classico quotidiano alla ‘Gazzetta dello Sport’ dallo sfondo rosa, ad avanzi di fogli di riviste varie alla carta regalo, dai tovaglioli di carta alla carta di riso, si può spaziare ovunque utilizzando fantasia e creatività.

I due tipi di forbici indicate nell’elenco sono utili perché uno serve il semplice ritaglio del disegno dalla carta individuata, l’altro paio, quelle prettamente da découpage, permettono di ritagliare con precisione le sagome desiderate. Il taglierino è necessario per ritagliare i particolari all’interno dei soggetti scelti.

Il bauletto: come prepararlo

Come prima cosa bisogna carteggiare il bauletto alla perfezione con la carta smerigliata finissima. In questo modo si elimineranno parti irregolari del legno o eventuali residui di vernice vecchia o scolorita. È una fase che richiede parecchia pazienza e può richiedere diverso tempo affinché la superficie sia liscia e omogenea per poter procedere al découpage su legno.

Alla fine dell’operazione il bauletto va spolverato bene e pulito con un panno umido. Se presenta buchi dovuti alle tarme, chiudere con un tappafori; se necessario praticare un trattamento anti tarlo. Se abbiamo a che fare con legno laccato, occorre eliminare la laccatura con un prodotto detergente adatto: se rimangono residui di lacca, le immagini non si incolleranno perfettamente.

Una delle operazioni più importanti è la carteggiatura
Una delle operazioni più importanti è la carteggiatura

ll colore del legno potrebbe essere lasciato al naturale, altrimenti è possibile fare un paio di passate con un mordente del colore desiderato. Lo stesso vale per il legno grezzo: è molto apprezzato nelle decorazioni con découpage e raramente viene verniciato con altri colori.

Preparazione della miscela per incollare i disegni

Effettuare qualche prova con i disegni, prima di incollarli definitivamente. Quando è chiaro del tutto l’effetto che si desidera, si può procedere incollando le varie immagini scelte. Per incollare i disegni sul legno è necessario preparare la miscela adatta: occorre diluire in un recipiente tre parti di acqua semplice con una parte di colla vinilica.

Mescolare bene la miscela di acqua e colla con un pennello pulito e procedere a passarla sul legno e sul retro delle immagini. Incollare bene le immagini al legno con l’aiuto del pennello e con la spugna umida, avendo cura di stendere bene la carta, eliminando eventuali bolle d’aria che si vanno formando. Questo procedimento va ripetuto su ogni singola parte del bauletto da decorare con découpage.

L’asciugatura e vernice finale

Per asciugare il legno decorato a decoupage può trascorrere diverso tempo: importante è lasciare asciugare all’aria e naturalmente, non usare asciugacapelli o ventilatori per affrettare questa fase, altrimenti il lavoro non verrà bene.

La fase finale della tecnica del découpage su legno è la verniciatura: è il momento più importante perché è quello che garantisce la durata nel tempo, mantenendo la qualità. La scelta della vernice farà la differenza per avere un effetto piuttosto che un altro.

In commercio esistono diversi tipi di vernici per découpage sul legno: dal flatting spray, a quello vetrificante, a quello ad acqua. Qua la scelta è solo prettamente personale, perché e riferita ai propri gusti e all’uso che dovrà avere l’oggetto o il mobile in legno.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!