Come applicare le ciglia finte in modo corretto

Le ciglia finte sono un valido alleato per tutte le donne che puntano sullo sguardo per comunicare e attrarre. Scopriamo come si applicano e quali tipi sono disponibili in commercio.

Come applicare le ciglia finte in modo corretto

Lo sguardo di una donna è un’arma di seduzione impareggiabile. Utilizzare prodotti cosmetici di qualità, saper delineare le sopracciglia e utilizzare il giusto make-up è fondamentale. Mascara volumizzanti e allunganti sono da sempre utilizzati dalle donne per donare allo sguardo intensità e profondità. Inoltre, riescono a mettere in evidenza forma e colore degli occhi. Da qualche anno sono ritornate in voga le ciglia finte, utilizzate specialmente negli anni ’60-’70.

Semplici da applicare e resistenti, in commercio se ne trovano di diverso tipo, lunghezza, forma e costo. Oltre alle classiche, in commercio se ne trovano anche di versioni eccentriche e stravaganti utili per le serate alternative e particolari. Colorate, maculate, fluorescenti, con le piume o con strass, swarovski, perline e brillantini, la scelta è davvero ampia.

Tuttavia, non è sufficiente acquistarne un tipo ma soprattutto saperli applicare nel modo corretto al fine di evitare fastidi e spiacevoli imbarazzi.

Il mascara può essere sostituito dalle ciglia finte
Le ciglia finte sono un’alternativa al mascara

Le tipologie di ciglia finte

Esistono diverse tipologie di ciglia finte. Quelle più conosciute sono la versione a striscia e a ciuffetto.

Le ciglia a striscia sono semplici da utilizzate e si applicano in pochissimi minuti. In commercio se ne trovano di diverso tipo, distinti tra loro per lunghezza, colore e spessore. Sono quelle più adatte alle principianti, specialmente nella versione sagomata che permette di applicarle seguendo il bordo naturale delle ciglia.

Le ciglia a ciuffetto, invece, sono dei ciuffetti singoli che si applicano sulle ciglia nella quantità che si desidera. Sebbene l’effetto finale sia molto naturale, queste sono più difficili da applicare e richiedono pratica. In base all’effetto desiderato si possono applicare lungo tutta la palpebra o solo alla fine dell’occhio. Il risultato cambierà in base al numero di ciuffetto applicati.

Esistono anche le ciglia senza colla autoadesive che non richiedono l’aggiunta di colla. Queste sono munite di un biadesivo che sarà sufficiente rimuovere e poi applicare sulle ciglia.

Una novità adatta alle meno esperte sono le ciglia magnetiche. Semplici da usare, sono discrete e naturali. Il vantaggio è che si possono riutilizzare ma bisogna riporle con cura dopo ogni utilizzo nella loro confezione.

Sono disponibili in diversi tipi, forma e lunghezza
Ne esistono di diversi tipi, forma e lunghezza

Extension delle ciglia

Oltre alle ciglia finte sono di moda anche le extension delle ciglia. Questi sono dei ciuffetti sintetici, leggeri e naturali, che vanno applicati singolarmente sulle ciglia utilizzando una colla specifica. Queste sono waterproof, si possono indossare tutto il giorno, durano in media di più delle altre ciglia, anche se richiedono qualche ritocco. La tecnica “pelo per pelo” è molto complessa e quindi deve essere svolta da un professionista.

Per applicare le ciglia finte è utile il piegaciglia
Il piegaciglia è fondamentale per applicare le ciglia finte

Come applicare le ciglia finte

Applicare le ciglia finte, specialmente le prime volte, può essere difficoltoso e può spaventare. In realtà, applicarle non è così difficile come può apparire; bisogna solo impratichirsi e prendere confidenza con gli strumenti.

Strumenti necessari

Per applicare le ciglia finte, in modo corretto, vi serviranno: forbicine, piegaciglia, pinzetta, specchietto e colla.

Le forbicine servono per accorciare le ciglia qualora risultino troppo lunghe rispetto alla forma dei vostri occhi.

Il piegaciglia, invece, serve ad incurvare le vostre ciglia prima di applicare quelle finte. in questo modo, l’effetto finale sarà del tutto naturale.

Le pinzette servono per facilitare l’applicazione delle ciglia. Vanno utilizzate al posto delle mani. Lo specchietto, invece, vi aiuterà a posizionare le vostre ciglia in modo più preciso.

La colla specifica per queste ciglia è ipoallergenica ed è indispensabile per applicare sia quelle a nastro che a ciuffi. Sul mercato si trova nella variante nera o bianca e diventa trasparente una volta asciugata.

Anche in questo modo l'effetto finale sarà naturale
Il risultato finale sarà del tutto naturale

La tecnica

Una volta che vi sarete attrezzati degli strumenti necessari è ora di applicare le ciglia finte.

Il primo passaggio da fare è pulire bene la palpebra e rimuovere ogni traccia di impurità e cosmetico.

A questo punto, utilizzate il piegaciglia per incurvare le vostre ciglia facendo attenzione che questo tocchi l’attaccatura delle ciglia. Eseguite delle piccole pressioni mentre raggiungete le estremità delle ciglia.

Prendete le vostre ciglia finte e, prima di applicare la colla, testate la loro lunghezza sul vostro occhio. Se è necessario accorciatele con le forbicine.

Applicate la colla su di esse e incollatele sulle vostre facendo attenzione all’attaccatura. È importante che queste siano quanto più possibile vicine al bordo dell’occhio. A tale scopo potete applicare le ciglia prima sulla parte centrale, lasciarle asciugare e procedere poi con le estremità. Se preferite, potete però anche procedere attaccando prima le estremità e poi la parte centrale. Aiutatevi con le pinzette e lo specchietto da porre sotto l’occhio per guardare in basso e limitare gli errori.

Una volta applicate, se vi dovessero sembrare ancora troppo lunghe, potrete spuntarle, facendo attenzione, leggermente.

Completata l’operazione, potete procedere al make-up tradizionale usando l’eyeliner e gli ombretti a vostro piacimento.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!