Bacche di Goji: proprietà benefiche e come consumarle

Le bacche di Goji sono un vero elisir di lunga vita, crescono spontaneamente nelle zone dell'Himalaya, in Tibet e in alcuni luoghi della Cina. Da millenni sono inserite nell'alimentazione di questi popoli

Bacche di Goji: proprietà benefiche e come consumarle

Tutti ne parlano, ma pochi conoscono e sanno veramente a cosa servono. Le bacche di Goji sono di un bel colore rosso di forma ovoidale, vengono raccolte e sottoposte ad essicamento per garantirne la corretta conservazione. Tutt’oggi si conoscono ben 16 specie diverse di goji, ma quella più nota utilizzata sia per le sue proprietà curative che nutritive è il Lycium barbarum L.

Proprietà delle bacche di Goji

Le bacche di Goji contengono flavonoidi, potenti antiossidanti ( contengono il doppio dei mirtilli e il quadruplo dei lamponi, bacche che ne sono ricchi ), amminoacidi, vitamine, zinco, ferro, rame, selenio, carotenoidi ( lo rende un alleato per la bellezza di pelle, unghie e capelli ) e per questo motivo viene chiamato il frutto della longevità.

Le bacche di Goji possono contribuire a:

  • Rafforzare il sistema immunitario e le nostre difese, grazie alla massiccia presenza di vitamine del gruppo A e C, tutte le vitamine del gruppo B e ai polisaccaridi, ( sostanze non presenti in altri tipi di vegetali ), risultando particolarmente utili in caso di anemia.
  • Proteggere la funzionalità dell’occhio dovuta all’età con relativa perdita della vista e protegge dalla cataratta.
  • Contrastare il colesterolo
  • Incrementare il metabolismo, quindi sono indicate per la perdita di peso ( se assunte con regolarità ).
  • Favoriscono la crescita di batteri benefici, utili per l’apparato intestinale.

Inoltre sono un prezioso tonico, antipiretico, anti-infiammatorio. Oltre alle bacche, la corteccia e le radici hanno proprietà benefiche.

Come consumare le bacche di Goji

Da gustare sia secche che reidratate in latte o acqua, nello jogurt o in infusione, mettendo una manciata in acqua bollente per 8-10 minuti, sole, oppure col Tè verde per amplificare l’azione anti-age.

Sono disponibili nei supermercati in forma di bacca essiccata il cui sapore ricorda vagamente quello dell’uvetta. Se ne mangia solo un pugno al giorno.

I nostri video tutorial

Cosa ne pensa l'autore

Paola Assandri - La bacche di gogji sebbene siano abbastanza sicure e certificate per il loro uso, sono comunque da sconsigliare a chi assume farmaci anticoagulanti, ipoglicemizzanti e antipertensivi visto l'effetto vasodilatatorio che vanno a provocare. Se ne sconsiglia l'uso In caso di gravidanza ed allattamento e se si è allergici ai pomodori, alla frutta gialla con pelo (pesca, albicocca).

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!