Vitamina B12, non assumerla se stai prendendo uno di questi 8 farmaci

Si tratta di una sostanza molto importante per il nostro organismo, ma non bisogna assumerla se si prendono determinati farmaci. Vediamo di cosa si tratta.

Vitamina B12, non assumerla se stai prendendo uno di questi 8 farmaci

Ascolta questo articolo

Come si sa il nostro organismo ha bisogno di alcune sostanze che sono fondamentali per il suo corretto funzionamento. Vitamine e minerali sono fondamentali per apportare il maggior numero di sostanze nutritive possibili alle cellule. Se si assume la giusta dose di queste sostanze si resta in salute e si evitano problemi che possono anche essere gravi, come ad esempio la carenza di ferro e altre particolari condizioni. Una delle vitamine fondamentali è la B12.

Si tratta di una sostanza che è fondamentale nella produzione di globuli bianchi e globuli rossi. La carenza di questi due componenti fondamentali per l’organismo può causare non solo problemi alla caugulazione del sangue, ma anche e soprattutto al sistema immunitario. La vitamina in questione si trova generalmente in alimenti come il pesce, le uova il latte e i latticini. Chi fa una dieta vegerariana e vegana rischia di non assumerne a sufficienza, per cui è costretto a prendere degli integratori. Ma a cò bisogna stare attenti: se si assumo determinati farmaci è consigliato non assumere vitamina B12 sotto forma di integratori. 

Quali farmaci non assumere

L’interazione di alcuni farmaci con la vitamina B12 può causare sintomi legati alla perdita di energia oppure problemi di memoria e digestivi. Tra i farmaci a cui bisogna assolutamente stare attenti ci sono quelli a base di colchicina, una sostanza che si usa per combattere gli attacchi di gotta. Per evitare spiacevoli inconvenienti bisognerebbe monitorare il livello di assunzione giornaliero di vitamina B12.

Chi soffre di diabete tipo due solitamente prende la metformina, un farmaco che se associato al consumo di vitamina B12 può bloccare l’assorbimento della stessa vitamina nel tratto gastrointestinale. Altri medicinali sono poi quelli a base di etanolo e quelli a base di antagonisti dei recettori istaminici H2 (medicinali che rientrano nella categoria dei gastrprotettori).

Bisogna poi stare attenti a consumare vitamina B12 quando si assumo farmaci per curare sintomi gastro-intestinali e farmaci anticonvulsionanti. Particolarmente è consigliato moderare il quantitativo di vitamina B12 quando si assumo farmaci per il diabete chiamati sequestranti degli acidi biliari, che possono interferire con l’assorbimento di calcio, acido folico, ferro e vitamine, e quindi anche della vitamina B12.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Bisogna stare attenti al consumo di questi farmaci se si assume vitamina B12 sotto forma di integratore. Questa guida può salavare da eventuali e spiacevoli inconvenienti, che comunque non sono gravi, ma possono essere molto fastidiosi e far pensare a qualcosa che non va. La vitamina B12 è fondamentale per il nostro organismo.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!