Vi ricordate Annamaria Franzoni? Ecco le foto di com’è oggi

Annamaria Franzoni, ritenuta colpevole del delitto di Cogne, oggi è una donna libera e ci sono delle foto, riportate su Oggi, che ci mostrano com'è oggi, a distanza di così tanti anni.

Pubblicato il 8 giugno 2022, alle ore 15:32

Vi ricordate Annamaria Franzoni? Ecco le foto di com’è oggi

Ascolta questo articolo

In tanti ricorderemo quello che è passato alla storia come delitto di Cogne, segnando una delle pagine più cruente della cronaca italiana. Sono passati ormai tanti anni da allora ma tutti hanno ancora impresso quel maledetto 30 gennaio 2022.

Quel caso di figlicidio, commesso all’interno della super paparazzata villetta di Montroz, in Valle d’Aosta, ai danni di un bimbo di soli 3 anni, per la corte suprema di cassazione ha una colpevole: la madre, Annamaria Franzoni.

L’accaduto

Il piccolo Samuele Lorenzi, anche se tutt’oggi i dettagli del decesso non sono chiari, venne ritrovato senza vita dalla madre, dopo che lei era andata ad accompagnare il figlio più grande a prendere lo scuolabus. 17 colpi inflitti sul quel corpicino e pochissime certezze. Il caso che sconvolse l’Italia resta, ad oggi, per molti aspetti, un mistero.

Quello che legislativamente è successo lo sappiamo tutti: la Franzoni, dopo 11 anni di cella, in quanto riconosciuta dalla Cassazione colpevole di figlicidio; anni trascorsi tra le mura di detenzione e i domiciliari, dal settembre del 2018, scontata la pena è , a tutti gli effetti, una donna libera, che gestisce un agriturismo sull’Appennino emiliano, a Monteacuto Vallese e ha ancora accanto il marito; colui che l’ha sempre supportata nella lunga e complessa vicenda giudiziaria, Stefano Lorenzi, con cui, solo 1 anno dopo la tragedia di Samuele, ha avuto un altro figlio.

Annamaria si è sempre professata innocente ma nessuno riesce a dimenticare l’accaduto, nonostante lo scorrere inesorabile del tempo. La donna, secondo il provvedimento di scarcerazione del 2014, non poteva recarsi a Cogne mentre ora che è libera, è potuta ritornare nella villetta dove tutto è iniziato e dove la vita dell’intera famiglia è stata stravolta irreversibilmente. Ovvio che la sua presenza non è passata inosservata a nessuno, né all’occhio indiscreto delle telecamere, né al vicinato, ai paesani. L’opinione pubblica, come sempre, si è divisa tra favorevoli e contrari, tra accusatori e persone schierate dalla sua parte. E lei intanto sorride con i suoi due figli che oggi sono diventati dei ragazzi, accanto al marito, come si vede nelle foto del settimanale Oggi che riprendono la Franzoni mentre va a fare la spesa. E voi, cosa ne pensate?

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - Ricordo come se fosse ieri il delitto di Cogne e non trovo parole per descrivere cosa provai nel vedere l'immagine del piccolo Samuele. Cosa gli è accaduto? Come può una madre aver commesso un simile reato? Non ci sono davvero parole. Riposa in pace dolce angelo e splendi più che puoi nel Paradiso.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!