Una trasformazione impressionante, da 330 chili a 70: ecco di chi si tratta

La storia di una giovane protagoniste di Vite al limite ha colpito moltissimo i telespettatori. La ragazza oggi è praticamente rinata e in tanti stenteranno a riconoscerla. Ecco di chi si tratta.

Una trasformazione impressionante, da 330 chili a 70: ecco di chi si tratta

Ascolta questo articolo

Il programma “Vite al limite”, in onda su Real Time, conquista tantissimi telespettatori, dando una “seconda vita” a chi, per gravi problemi di peso, vede la propria esistenza messa in pericolo.

Le persone, nel programma, si affidano al Dr. Nowzaradan e al suo staff che, passo per passo, guidano i loro pazienti nel processo di perdita di peso, fino all’operazione di bypass gastrico e alla prosecuzione del dimagrimento, iniziato prima dell’intervento. Non sempre le storie hanno un lieto fine ma quella che sto per raccontarvi lo ha avuto.

L’incredibile trasformazione

Una delle protagoniste di Vite al limite è stata la 24enne Amber Rachdi di Troutdale, Stati Uniti, che non ha mai avuto un bel rapporto col cibo, arrivando a pesare 330 chili a causa dell’alimentazione errata, basata sul cibo spazzatura. Tutto per lei, anche le più banali azioni quotidiane, come il camminare, l’uscire con gli amici, il praticare sport o semplicemente il lavarsi e il cucinare, erano impossibili.

Con l’aumento vertiginoso di peso sono subentrati problemi di salute molto seri come il diabete, gli scompensi cardiaci, il rischio infarto praticamente dietro l’angolo, al punto che Amber ha deciso di prendere una decisione drastica: quella di rivolgersi al dottor Younan Nowzaradan, specialista in chirurgia bariatrica, presso la sua clinica di Houston che abbiamo imparato a conoscere nel corso del programma. Dinnanzi alle elevate probabilità di morire prima dei 30 anni, ha deciso di cambiare, non rifugiandosi più nel cibo come conforto, dato che il suo problema nasceva da un fattore psicologico.

La giovane si è raccontata a tutto tondo al tabloid Daily mail, dichiarando di vedere negli alimenti ”un buon metodo per combattere lo stress”, al punto da mangiare costantemente ”per alleviare ansie”. ”Mangiando combattevo la tristezza”, si è confidata. ”Il cibo era un comfort e mi aiutava a nascondermi dalla realtà. Poi, però, guardandomi allo specchio, l’unica conclusione che riuscivo a trarre era quella che il mio corpo non sarebbe mai cambiato. Quando mi muovevo avevo dolori ovunque: mi sentivo in trappola e soprattutto infelice”.

La sua vita era diventata un incubo, tanto che, quelle rare volte in cui andava a fare la spesa col fidanzato Rowdy, era costretta a farlo con l’ausilio motoretta di supporto, per non parlare delle infezioni continue e delle pieghe che si formavano sulla pelle per l’eccessivo peso. Grazie all’intervento del celebre dottor Nowzaradan, la giovane ha perso 260 chili ed oggi è uno schianto, mostrandosi in tutta la sua bellezza, con foto postate sul suo profilo Instagram. Da 330 chili è arrivata a pesare 70 chili ed è orgogliosa del suo nuovo aspetto, ottenuto con grande forza di volontà, con perseveranza e bandendo le cattive abitudini alimentari. Ora è una nuova donna… con una seconda vita.

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - I problemi di obesità sono ormai all'ordine del giorno, rappresentando un vero e proprio incubo per chi li vive e inficiando ogni aspetto della quotidianità. La storia a lieto fine della giovane Amber ci fa capire quanto sia importante il supporto di un team di professionisti ma, soprattutto, la volontà di voler cambiare che parte da dentro.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!