"Una terribile tragedia". Sport e tv in lutto, il campione è morto

Il mondo dello sport è in lutto per la scomparsa improvvisa di un noto e celebre atleta. Era molto popolare anche nel mondo della tv: ecco chi ci ha lasciati.

Pubblicato il 20 gennaio 2023, alle ore 15:24

"Una terribile tragedia". Sport e tv in lutto, il campione è morto

Ascolta questo articolo

Gli ultimi mesi si sono rivelati particolarmente drammatici per il mondo dello sport, che ha dovuto piangere la scomparsa improvvisa di campioni del calibro di Sinisa Mihajlovic e Gianluca Vialli. In queste ore è giunta la notizia di un altro terribile lutto nello sport, a lasciarci un grande campione che si è fatto valere sui ring di tutto il mondo. 

Risaliva appena a dicembre la sua ultima grande vittoria in quello sport di cui rappresentava da tempo una leggenda assoluta. Tanti i messaggi di cordoglio di suoi amici e colleghi sui social, che ne piangono affranti la sua scomparsa improvvisa. A risultare fatale un bruttissimo incidente verificatosi pochi giorni fa: ecco cosa gli è successo. 

Addio al campione

Si è spento a causa di un terribile incidente stradale Jay Bruscoe (Jamin Pugh), noto campione di wrestling appena 38enne e veterano della Ring of Honor. Stando a quanto riportano i media americani, il sinistro è avvenuto lo scorso mercoledì 17 gennaio a Laurel, nel Mississipi, uno scontro terribile in cui hanno perso la vita altri due conducenti.

Il wrestler stava accompagnando la figlia a una gara di cheerleader, destinazione che non sarà mai raggiunta a causa dello schianto con un’altra automobile; la ragazza è ora ricoverata in gravi condizioni. Jay Bruscoe era appena diventato campione tag team ROH lo scorso 10 dicembre, una vittoria immensa conseguita insieme a suo fratello Mark, anch’egli wrestler.

Commosso il ricordo di Triple H, ex wrestler e vicepresidente della WWE: “Un artista incredibile che ha creato una profonda connessione con i fan del wrestling in tutto il mondo. Le mie condoglianze alla famiglia e agli amici di Jay Briscoe”. Ad unirsi al cordoglio anche Tony Khan, proprietario della AEW e della ROH, che ne ha dato così per primo l’annuncio: ” Purtroppo Jamin Pugh non c’è più. È stato una stella della ROH per oltre 20 anni, dal primo show a oggi. Jay e suo fratello Mark hanno dominato la ROH, regnando come campioni fino a oggi. Faremo tutto ciò che possiamo per aiutare la sua famiglia. Riposa in pace Jamin.

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - Il noto campione di Wrestling si è spento improvvisamente a causa di un terribile incidente stradale. Purtroppo ha perso la vita ad appena 38 anni, con ancora una vita davanti. Quello che ha dato per il mondo dello sport rimarrà per sempre, si percepisce la grande stima che nutrivano i suoi colleghi per lui.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!