Tumore alla vescica, il quarto più diffuso in assoluto: i sintomi a cui prestare attenzione (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Sono in tanti coloro che si chiedono se si può guarire di tumore alla vescica e quali sono oggi gli approcci per poter sconfiggere la malattia. Purtroppo è un cancro molto diffuso.

Si tratta, per l’esattezza, della quarta forma di tumore più diffusa in Italia dopo i 50 anni, con oltre 25.500 nuovi casi, ogni anno, in Italia e il brutto male si sta diffondendo anche tra le donne, sulla base degli ultimi dati.

Ci troviamo dinnanzi ad una malattia che, seppur molto diffusa, continua ad essere sconosciuta. Si hanno poche informazioni e si tende a non prenderla più di tanto in considerazione, sottostimando la gravità della stessa.

Ma che cosa si intende per tumore alla vescica? Il sito dell’Airc ce ne da una definizione, dicendo che esso consiste nella trasformazione in senso maligno delle cellule che rivestono la superficie interna della vescica stessa, ovvero l’organo che raccoglie l’urina filtrata dai reni, prima di essere eliminata dal corpo.

Ma come riconoscerlo e come prevenirlo? Come dimostrano i dati raccolti per il progetto U-Charge, volto a capire quanto gli italiani siano informati sulla malattia, mancano ancora le giuste conoscenze su tale tumore, che viene sottostimato dalla maggioranza degli italiani.