Tragedia all’alba in Italia: si contano morti e feriti

Una terribile tragedia ha sconvolto l'Italia alle prime luci dell'alba, con morti e feriti. Le immagini toccanti diffuse in rete sono agghiaccianti. Ecco cosa è accaduto.

Tragedia all’alba in Italia: si contano morti e feriti

Ascolta questo articolo

Tragedia all’alba di oggi, sabato 26 marzo 2022, in zona Centocelle, a Roma, così come drammatico è il bilancio dell’accaduto. Parlo di un incidente stradale, culminato in un incendio. 

A scontrarsi, su via dei Castani, al civico 169, all’incrocio con via dei Faggi, sono stati un autobus Atac della linea N5 e un’auto, una Volkswagen Scirocco.

La ricostruzione della tragedia 

Ripercorriamo quanto accaduto. Intorno alle 4:30, per cause ancora in fase di accertamento, l’auto, proveniente da via dei Faggi e in transito verso Tor de Schiavi, si è scontrata frontalmente con con un autobus a metano della linea N5. Nel giro di brevissimo tempo, la Scirocco ha preso fuoco e le fiamme, propagandosi, hanno letteralmente avvolto anche l’autobus.

Ad avere la peggio, la persona al volante dell’auto, mentre l’autista dell’autobus ha riportato, per fortuna, solo delle escoriazioni…ferite lievi che guariranno in poco tempo.Questa la testimonianza di un’anziana residente in via dei Castani 124: “Ho sentito prima il rumore delle fiamme e poi un botto fortissimo, come un’esplosione”. 

Le fiamme hanno danneggiato altre 7 vetture parcheggiate, i pali dell’illuminazione pubblica e l’insegna del fast food Burger King, annerita, con la vetrata distrutta, tanto da comportare la chiusura dell’attività. Sul posto, arrivata la segnalazione del rogo in corso alla Sala Operativa del Comando provinciale di Roma, sono intervenuti i vigili del fuoco con la Squadra Operativa 12/A del distaccamento di Tuscolano II, l’autobotte AB/12 e il funzionario di turno. Così facendo, l’incendio è stato domato in breve tempo. 

Solo dopo lo spegnimento delle fiamme, si è proceduto all’estrazione del corpo carbonizzato,rimasto intrappolato all’interno delle lamiere della Scirocco; auto che non risulta rubata, il cui proprietario oggi non ha fatto ritorno a casa. Per accertare che il cadavere appartenga all’uomo scomparso, occorrerà procedere agli esami medico-legali. La salma è stata trasferita in obitorio, dove si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Ovviamente le indagini proseguono per far luce sull’accaduto e l’ipotesi attualmente più accreditata è che uno dei due mezzi non abbia rispettato la precedenza, dando luogo alla collisione. 

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - Non ci sono davvero parole per descrivere quest'ennesima tragedia che ha colpito l'Italia stamattina. Le mie più sentite condoglianze ai familiari della vittima, nell'attesa che si faccia chiarezza sulle cause che hanno portato allo scontro tra l'auto e l'autobus, culminato con un incendio che, fortunatamente, è stato domato in breve tempo.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!