Tomaso Trussardi, mai superato il lutto del fratello: ancora in lacrime

Tomaso Trussardi si lascia andare in tv su un dramma della sua vita, la morte dell'amato fratello. Un lutto mai pienamente superato, ancora in lacrime al ricordo: ecco l'intervista.

Tomaso Trussardi, mai superato il lutto del fratello: ancora in lacrime

Ascolta questo articolo

Negli ultimi mesi, non si è fatto altro che parlare della fine del suo matrimonio con Michelle Hunziker. Per Trussardi, però, si tratta ormai di un capitolo chiuso, entrambi sembrano aver voltato pagina. Non si può dire lo stesso di un altro evento drammatico della sua vita, un lutto che si porta ancora dietro con strazio.

L’imprenditore, ha deciso di confessarsi per la prima volta circa questa tragedia che lo ha segnato per sempre. Si tratta di rivelazioni molto toccanti, che hanno commosso tutto lo studio di Verissimo, dove ha deciso di raccontare per la prima volta le sue gioie e, soprattutto, i suoi dolori. La ferita, per Tomaso, è ancora sanguinante: ecco come lo ha segnato nel profondo.

Cosa ha confessato

La vita dell’ex marito di Michelle Hunziker, è stata stravolta totalmente da alcuni lutti davvero drammatici. Ha perso gli affetti a lui più cari, prima il padre a 15 anni, dopo appena 3 anni se ne va per sempre anche il fratello, che perde la vita a soli 27 anni. Fatale per entrambi un incidente stradale, uniti da un drammatico destino che ora affligge di dolore il povero Tomaso.

Un rammarico, per l’imprenditore, aver perso il padre in così tenera età: “Mi manca non aver conosciuto la persona, perché quando se ne è andato avevo solo 15 anni. L’ho vissuto più come una figura genitoriale, che ami e che ti dà delle regole che cerchi di interpretare”. Per lui è stato un grande esempio soprattutto dal punto di vista lavorativo, lo definisce infatti un grande lavoratore.

La morte del fratello, è stava invece trauma ancora più duro da sopportare: “E’ stato un colpo ancora più forte, con lui stavo costruendo anche un rapporto di amicizia. Io sono positivo per natura ma certe cose non le superi, impari a conviverci. Sono delle cicatrici che rimangono”. Si tratta di un dolore che non passerà mai, ad aiutarlo molto in questo è stato l’incontro con Michelle che gli ha regalato un po’ di serenità. Ora, comunque, l’uomo sostiene di aver superato in gran parte i fantasmi del passato e si dice finalmente felice.

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - Per la prima volta Trussardi si racconta circa un avvenimento così drammatico della sua vita. Ci sono traumi e dolori che non passeranno mai definitivamente, di sicuro lasciarsi andare e non tenersi tutto dentro, non può che fare bene. Fa piacere sentire come ora l'uomo abbia ritrovato una certa serenità.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!