Ti svegli già stanco? Queste sono le cause

A chi non capita di svegliarsi la mattina e sentirsi come se non si avesse chiuso occhio? Sono moltissime le cause e altrettanti i rimedi a questo tipo di spossatezza

Ti svegli già stanco? Queste sono le cause

La spossatezza, la più pesate forma di stanchezza umana: può esere causata da numerosi fattori, alcune nostre piccole abitudini possono disturbare il nostro sonno più di quanto immaginiamo.

Per prima cosa analizziamo il consumo di caffeina e di sostanze stimolanti: il caffè è una bevanda che permette di sopravvivere alla stanchezza quotidiana ma è risaputo che un suo largo uso può essere dannoso. Infatti dopo la reazione di “iperattività” segue un crollo di energie.

L’ambiente in cui si dorme non deve contenere oggetti che disturbano il proprio sonno, perciò spegnete la televisione, il ventilatore o qualsiasi apparecchio che potrebbe in qualche modo disturbare fisicamente il vostro riposo. E’ importante inoltre assicurarsi di avere un cuscino e un materasso adatti alle vostre esigenze e corporatura.

Avere una dieta sregolata può far si che la mattina vi svegliate con una mancanza di energie, dovute ai bassi livelli di zuccheri e di ferro nel sangue. La soluzione in questo caso è a dir poco semplice: seguire un regime alimentare bilanciato, cercando di controllare il livello di queste due sostanze, mantenendolo costante in modo tale da non rischiare crolli fisici.

La spossatezza è un degli effetti principali delle intolleranze alimentari. Al contrario der parere comune, le intolleranze possono comparire anche quando la persona in questione è già adulta.

Questo tipo di disturbi fisici può essere portato anche dall’assunzione di antidepressivi, effetto che dovrebbe affievolirsi per scomparire poi nel tempo, e di antistamici da sempre associati alla sonnolenza.

Per risolvere il problema bisognerebbe analizzare caso per caso, trovando la causa. Il primo passo consiste nel revisionare il proprio regime alimentare e, rimanendo sempre sull’argomento cibo, evitare di mangiare poco prima di andare a letto.

Sembrerà strano ma, per sconfiggere la stanchezza, bisogna praticare sport. Fare attività fisica con regolarità contribuisce a mantenere stabile il livello ormonale mentre, al contrario, una vita sedentaria porterà solo stanchezza, affaticamento e cattivo umore. E’ importante però ricordare di non fare sport poco prima di andare a dormire: la produzione di adrenalina potrà compromettere negativamente il vostro sonno.

Utilizzare dispositivi elettronici prima di coricarsi a letto è notoriamente poco favorevole alla nostra salute: questi stimolano la nostra reattività e per questo ci tengono svegli. Addormentarsi tardi la notte e svegliarsi presto la notte è la causa principale di spossatezza.

Un altro consiglio è quello di cercare di addormentarsi sempre alla stessa ora. L’avere un orario fisso farà abituare il nostro cervello, creando una vera e propria routine e di fatto migliorando anche la qualità del sonno. In questo modo potrete prestabilire il numero di ore in cui dormire a notte, che non deve scendere sotto le 7.

I nostri video tutorial
Sara Zompa

Cosa ne pensa l'autore

Sara Zompa - Spero che questi consigli, che non sono poi così "segreti", vi siano in qualche modo stati utili. Nonostante molte cose siano risapute, ci tengo lo stesso a illustrarle nuovamente perchè è sempre bene non sottovalutare questi tipi di problemi che, con il passare del tempo, possono diventare faccende piuttosto fastidiose

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!