Terribile lutto nella musica italiana: il triste annuncio della sua scomparsa

Il mondo della musica piange la scomparsa del noto musicista, aveva collaborato con artisti di livello internazionale. La notizia ha sconvolto tutti i suoi fan: ecco chi ci ha lasciati.

Pubblicato il 25 ottobre 2022, alle ore 18:50

Terribile lutto nella musica italiana: il triste annuncio della sua scomparsa

Ascolta questo articolo

Un’altra figura di spicco della musica italiana ci ha lasciati improvvisamente. Purtroppo lottava da tempo contro un brutto male che, alla fine, non gli ha lasciato scampo. Per lungo tempo ha collaborato con artisti del calibro di J-Ax, per questo motivo era molto noto nell’ambiente musicale.

La sua scomparsa lascia un vuoto enorme, tanti colleghi hanno voluto ricordarlo sui social con un ultimo saluto. Nessuno si aspettava una morte così prematura, ma purtroppo la malattia era tornata di recente più forte che mai. Da molto tempo suonava nel gruppo rock The Styles: ecco chi è scomparso.

L’addio al musicista

Aveva solo 41 anni, il noto chitarrista di J-Ax, con il quale aveva collaborato tanti anni. Da tempo faceva i conti con una grave forma di tumore, che era riuscito a tenere sotto controllo per anni, sino a che non è stato costretto a cedere il passo alla malattia. Secondo quanto riporta La Provincia di Como, il musicista ha passato gli ultimi giorni di vita circondato dall’affetto dei famigliare presso l’Hospice di Ca’ Prina.

Questo l’addio toccante di J-Ax su Facebook all’amico e collega Guido Carboniello: “Avrai sempre più stile. Ciao Guido, sei solo dall’altra parte della strada”. I due avevano iniziato a collaborare dal 2007, dopo che già da un paio d’anni Guido era riuscito a farsi un nome nel mondo della musica ottenendo grandi risultati con la sua band The Styles. Nel corso della sua carriera poteva vantarsi di aver aperto i concerti di figure di spicco della musica, quali Iggy Pop, Graham Coxon, Vasco Rossi, Babyshambles, Dirty Pretty Things, Eagles of Death Metal e The Fratellis.

Amava il rock Guido Carboniello, che amava interpretare cantando soprattutto in inglese perchè, come diceva lui, è internazionale e gli permetteva così di esibirsi con successo anche all’estero. Il suo strumento preferito, invece, era la chitarra elettrica, esprimendo sin da giovanissimo grandi doti, al punto da essere poi scelto da J-Ax come chitarrista del suo gruppo.

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - Il noto musicista Guido Carboniello ci ha lasciati improvvisamente a causa di un brutto male. Ritengo che sia una grave perdita per il mondo della musica, sicuramente la sua morte lascia un vuoto enorme difficilmente colmabile. In molti lo ricordano per la sua collaborazione con J-Ax, è stato davvero un grande chitarrista.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!