Terremoto Firenze, l’annuncio del sismologo Salvatore Stramondo (1 / 2)

Terremoto Firenze, l’annuncio del sismologo Salvatore Stramondo

La terra, in queste ore, continua a tremare, non solo in Italia, alla luce di quanto è accaduto prima a Napoli e poi nelle Marche, ma in altre parti del mondo. Da sempre, i terremoti, causati dalla liberazione e dalla propagazione di energia attraverso onde sismiche in conseguenza all’attivazione di una faglia, fanno paura.

Sono ancora nella mente di tutti le immagini del fortissimo terremoto che qualche giorno addietro ha distrutto la città di Marrakech, in Marocco. Questi eventi come si sa sono davvero imprevedibili, e quando colpiscono una determinata area geografica giustamente la popolazione si preoccupa molto.

Nella mattina del 18 settembre, come saprò chi segue la cronaca, una forte scossa di terremoto ha colpito Firenze. Il sisma è stato sentito tra Toscana e Marche. Al momento non si contano feriti o danni agli edifici, per cui la situazione è assolutamente normale, ma le scuole a scopo precauzionale sono state chiuse.

Si sono registrati anche dei disagi per quanto riguarda le linee ferroviarie, ma anche qui non si riscontrerebbero danni di sorta. Inutile dire che la scossa ha molto spaventato i residenti, molti dei quali sono scesi in strada. Erano da poco passate le 5 del mattino quando la terra ha cominciato  a tremare.

Ogni volta che un terremoto si manifesta, è inevitabile l’ondata di panico tra la popolazione che teme seriamente per la propria salute e per l’entità delle conseguenze che il fenomeno potrebbe provocare, alla luce di tutto ciò che la cronaca, quotidianamente, ci sta comunicando, specie nelle ultimissime ore.

Nella prossima pagina andremo a vedere che cosa ha detto il noto sismologo Salvatore Stramondo a proposito del sisma di Firenze.