Televisione sotto choc, è morta la nota conduttrice televisiva (2 di 2)

Ascolta questo articolo

Il nome di Neena Pacholke, giovane giornalista promossa, da poco, al ruolo di conduttrice, ha sconvolto il mondo intero, in particolare la comunità della regione del Winsconsin, negli Usa. Neeena, con un passato di giocatrice di basket, era molto nota al pubblico locale che, dopo aver appreso la notizia del suo decesso, è rimasto letteralmente basito. Il suo corpo senza vita è stato rinvenuto, sabato mattina, in una casa a Wausau. A fare la macabra scoperta gli agenti di polizia, dopo che alcuni suoi familiari e amici stretti li avevano messi al corrente delle possibili dichiarazioni suicide della ragazza.

Premettendo che, allo stato attuale, non si esclude nessuna pista, stanno iniziando ad arrivare indiscrezioni che, per dover di informazione, vi riporto. Il prestigioso Daily Mail riporta che Neena avrebbe dovuto sposarsi il prossimo 12 ottobre con Kyle Haase e nelle scorse settimane la coppia aveva acquistato una casa nella zona di Wausau.

Gli amici comuni della coppia hanno rivelato che la relazione dei due prossimi sposi era molto turbolente, in quanto caratterizzata fa continui litigi. Alcune amiche della defunta, hanno raccontato, sempre nelle pagine del Daily Mail, che la Pacholke avrebbe trovato, nella casa in cui conviveva con il fidanzato, dell’intimo da donna.

Se tutto questo dovesse essere confermato, dietro la morte di Neena potrebbe esserci la delusione per il tradimento del fidanzato, suo prossimo marito, in quanto i due, il mese prossimo, si sarebbero giurati il fatidico “si, lo voglio”. Al momento è troppo prematuro trarre delle conclusioni ma la scoperta dell’infedeltà di Kyle potrebbe essere alla base del suicidio da parte della conduttrice.

Neena si è davvero tolta la vita? Ad oggi, il dolore regna sovrano, purtroppo, tra i familiari della scomparsa. La sorella maggiore della conduttrice, ha dichiarato: “Il mio cuore è frantumato in un milione di pezzi e so che non si ricomporrà più”, aggiungendo: “Un giorno le parole mi verranno in mente. Ma per ora, so che non sta più soffrendo e le sono grato per questo. Ho perso la mia migliore amica da 27 anni”. Presto dalle dettagliate indagini in corso, volte a ricostruire le ore precedenti la tragedia, potrebbero emergere ulteriori aggiornamenti di cui vi terrò informata.

Scopri altre storie curiose