Stress quotidiano: per te è un alleato o un nemico?

Non tutti reagiamo allo stress nello stesso modo. Ci sono persone che performano meglio se hanno una scadenza, una serie di sollecitazioni continue e decisioni impellenti da prendere, altre, all'opposto, hanno bisogno di calma per poter dare il meglio.

Stress quotidiano: per te è un alleato o un nemico?

Come spesso accade il primo passo per comprendere un processo o per cercare strategie e soluzioni ad un problema è analizzare la situazione. Importante è non fermarso solo a valutare gli stimoli esterni e la “realtà dei fatti” ma anche conoscere le proprie reazioni.

Prendetevi quindi cinque minuti per riflettere. Immaginate di esser in una situazione pressante, dovete fare molte cose in un lasso di tempo ristretto, il telefono continua a suonare e diverse persone ripongono aspettative su di voi e sul vostro lavoro. Come vi sentite?

Se iniziano le palpitazioni, un senso di malessere, la paura di non farcela, la stanchezza alla sola idea di tutto ciò che dovreste compiere non ci sono dubbi, per voi lo stress è un nemico.

Al contrario se la vostra mente inizia ad elaborare alla velocità della luce se incominciate ad incasellare un’attività dopo l’altra per voi lo stress è un alleato.

Strategie per i “nemici” dello stress

La cattiva notizia è che lo stress non si può eliminare dalle nostre esistenze ma quella buona è che esistono dei “trucchetti” per alleviarne i fastidi.

Una valida alleata è la pianificazione. Fate un bel respiro profondo ed iniziate a scrivere tutte le attività che dovreste svolgere, se riuscite cercate di indicare anche una tempistica stimata.

Una volta terminato l’elenco rileggete con calma e attribuite ad ogni attività un grado di priorità dove 10 è la prima da effettuare e 1 quella che può aspettare ma non dare mai la priorità 7. 

Infine, partendo dalle attività con priorità maggiore, inizia a svolgerle. Attenzione il trucco per realizzare tutto al meglio è svolgere una sola attività alla volta, se potete, spegnete il telefono e dedicate del tempo solo a ciò che state facendo.

Strategie per chi ama lo stress

La nostra esistenza quotidiana non è altro che stress continuo, basta guardarsi intorno. Se sei una persona particolamente efficiente quando si trova sotto pressione non avrai difficoltà a svolgere le tue attività ma potresti avere la tendenza a procrastinare, ad spettare l’ultimo minuto prima di procedere per poi ritrovarti con troppe cose da gestire nello stesso istante.

Un metodo semplice ma efficace è quello di inserire delle scadenze magari suddividendo le azioni in più momenti. Per esempio se sei uno studente universitario inizierai i corsi a Ottobre e dovrai sostenere l’esame a gennaio, probabilmente tenderai a non aprire libro fino a fine dicembre per poi fare una maratona all’approssimarsi della data dell’esame.

Ponetevi obiettivi intermedi, per esempio fingete di avere un test di verifica alla fine di ogni mese così gli ultimi 2/3 gg del mese stesso vi impegnerete per studiare e giunti a fine dicembre avrete solo un ultimo ripasso da svolgere.

I nostri video tutorial
Raffaella Dellea

Cosa ne pensa l'autore

Raffaella Dellea - Come spesso accade nella mente umana nulla è bianco o nero. Probabilmente esistono dei periodi o delle situazioni in cui lo stress è amico e altre in cui non lo è. Se non possiamo cambiare ciò che ci circonda è importante studiare un modo per modificare il nostro modo di vivere questa realtà e tutto, piano piano, risulterà più semplice.

Commenti
Barbara Guarini
Barbara Guarini

28 gennaio 2021 - 21:57:04

Molto interessante, mi sono segnata i suggerimenti e li metterò sicuramente in atto.

0
Rispondi