Stefano Tacconi, l’annuncio del figlio Andrea via Instagram (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Gli appassionati di calcio, il 23 aprile 2022, sono rimasti letteralmente sgomenti dinnanzi alle preoccupanti condizioni di salute di Stefano Tacconi ,ex portiere della Nazionale e della Juventus.

Il venerdì sera aveva preso parte alle cena benefica per raccogliere fondi per il comitato locale della Croce Rossa Italiana, presso il ristorante Mariuccia a Pratomorone, in compagnia del figlio Andrea, per poi spostarsi, in nottata, in un altro locale della zona.

Una serata tranquilla, come molte altre a cui aveva presenziato, sino a quando tutto ha preso una piega decisamente inaspettata e tremenda. Il giorno seguente, il sabato, Tacconi, al mattino, ha iniziato ad accusare un forte mal di testa che, in brevissimo tempo, è diventato insopportabile.

E’ stato proprio il figlio Andrea, in trasferta con lui ad Asti, ad accorgersi del suo malore, portandolo al Cardinal Massaia di Asti. Qui i medici, resisi conto delle sue gravi condizioni, hanno optato per il suo trasferimento d’urgenza all’ospedale d Alessandria.

Il bollettino medico ha fatto emergere la causa del malore: l‘emorragia cerebrale di Tacconi è stata causata dalla rottura di un’aneurisma. Ne sono seguiti mesi molto pesanti, sino alle dimissioni, avvenute il 14 giugno, per il proseguimento della lunga riabilitazione in un’altra struttura, Ma come sta oggi l’amatissimo portiere? E’ ancora una volta il figlio Andrea a farcelo sapere.