Sport sotto choc, terribile incidente stradale: per il campione non c’è stato nulla da fare

Uno sportivo, un grande campione, è stato coinvolto in un terribile incidente stradale che non gli ha lasciato scampo, lasciando tutti sotto choc. Ecco cosa è accaduto.

Sport sotto choc, terribile incidente stradale: per il campione non c’è stato nulla da fare

Ascolta questo articolo

Tragedia negli Usa. Il mondo dello sport piange la scomparsa di un grande campione, coinvolto in un incidente stradale che non gli ha lasciato scampo, nonostante i soccorsi si siano precipitati immediatamente sul posto. Le immagini di quel che resta dell’auto sulla quale viaggiava, prima dell‘impatto fatale, hanno fatto il giro del mondo, lasciando tutti sgomenti di fronte all’improvvisa e drammatica notizia.

Parlo di un’ex stella del rugby mondiale, ex terza linea dei Bulls sudafricani e dell’Ulster, di 41 anni, deceduta ad Austin nella notte tra venerdì e sabato, dato che si è rivelato inutile il trasporto in aereo all’ospedale più vicino.

L’accaduto

Parlo di Pedrie Wannenburg, che aveva rappresentato il Sudafrica in 20 test match e che, a livello di club, detiene il record di 99 partite consecutive con i Bulls tra il 2002 e il 2010. Dopo una parentesi in Irlanda all’Ulster nel 2016, il campione si era stabilito da 6 anni negli Stati Uniti. Ma cosa è accaduto? L’auto, con alla guida lo sportivo e con bordo la sua famiglia, è stata centrata in pieno da un veicolo, condotto da un 16enne, in fuga dalla polizia. 

L’inseguimento degli agenti si è concluso con questo drammatico incidente stradale che non ha lasciato scampo al 41enne. Wannenburg, in ambiente sportivo, era considerato “duro come le unghie in campo e morbido come la gelatina fuori. Un gigante gentile”, ma questa sua durezza non lo ha preservato dalla morte, dopo quel tremendo urto.

Il rugbista è stato condotto in ospedale, ma è spirato poco dopo il ricovero. Il secondogenito Francois, di 8 anni, ha riportato ferite molto gravi ed è in condizioni critiche, mentre la moglie Evette e la figlia Isabelle sono fuori pericolo. Il ragazzo inseguito dalla polizia, che ha causato l’incidente, è stato arrestato con l’accusa di omicidio. il suo ex compagno di squadra ed ex nazionale irlandese Stephen Ferris è stato tra i primi a rendergli omaggio dopo l’annuncio della sua morte, twittando: “Una notizia estremamente triste per svegliarsi stamattina”. Il gigante buono, una leggenda del rugby, che conquistava tutti con la sua simpatia, se n’è andato così, in pochi istanti.

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - Non ci sono davvero parole per descrivere l'accaduto. La vita di questo campione è stata stroncata in un incidente che si è consumato in pochi istanti, mentre era in auto con la sua famiglia. Le mie più sentite condoglianze ai suoi cari, con la speranza che il figlioletto possa farcela, essendo in gravi condizioni.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!