Schianto fatale: il campione è appena venuto a mancare

Una terribile notizia ha lasciato sotto choc i partenopei. Il campione europeo è venuto a mancare improvvisamente per colpa di un crudele destino. Ecco di chi si tratta.

Schianto fatale: il campione è appena venuto a mancare

Ascolta questo articolo

In queste ore una triste notizia, diffusasi rapidamente attraverso il web e i media, sta lasciando senza parole i partenopei, sconvolti per l’improvvisa scomparsa del campione europeo. 

Il mondo del calcio è letteralmente sotto choc per il decesso della stella della Colombia che ha giocato nel Napoli. Per l‘ex calciatore è stato fatale l’incidente stradale in cui è rimasto coinvolto 3 giorni fa.

L’accaduto

Freddy Rincon, 55 anni, ex capitano della nazionale e centrocampista del Real Madrid e del Napoli, è morto mercoledì a Cali, nel Sud-Ovest della Colombia. Lunedì scorso, alle prime ore del mattino, il campione è rimasto coinvolto in un violentissimo incidente ad un incrocio, scontrandosi con un autobus, mentre era alla guida della sua vettura. Le immagini dall’alto di una telecamera fissa avevano subito fatto capire la gravità dell’impatto. Un terribile bilancio: 5 feriti, anche se l’ex centrocampista offensivo colombiano era apparso subito quello messo peggio, finendo in terapia intensiva con prognosi riservata.

Purtroppo nella notte è arrivato l’annuncio che nessuno si sarebbe mai aspettato: quello del suo decesso dopo 2 giorni di ricovero. In un comunicato letto dal primario della Clinica Imbanaco, Laureano Quintero, insieme ai figli dell’ex calciatore, si legge: “Malgrado tutti gli sforzi della nostra squadra, Freddy Eusebio Rincón Valencia è morto – ha detto con voce rotta dall’emozione – Vogliamo esprimere le nostre sincere condoglianze alla sua famiglia, ai suoi amici, ai suoi parenti, ai suoi tifosi in tutto il pianeta. Non ci sarà mai un modo per esprimere loro come ci si sente a perdere uno dei nostri pazienti, chiunque sia quel paziente”.

All’annuncio della morte da parte del personale medico che ha fatto di tutto per salvargli la vita, è seguito quello della Federcalcio colombiana: “La FCF è profondamente addolorata per la morte di Freddy Eusebio Rincón Valencia e invia un messaggio di sostegno e incoraggiamento alla sua famiglia, agli amici e ai parenti in questo momento difficile”, aggiungendo: “Rincón ha fatto parte della nostra Nazionale colombiana ai Mondiali in Italia 1990, USA 1994 e Francia 1998. Oltre che alla Copa América in Cile 1991, Ecuador 1993 e Uruguay 1995. Ha giocato nell’Independiente Santa Fe e nell’America di Cali in Colombia. Oltre a diversi club in Brasile e in Italia, è stato anche il primo colombiano a indossare la maglia del Real Madrid in Spagna. È una grande perdita per la sua famiglia e i suoi amici, ed è anche una perdita per il nostro sport, dove ci mancherà e lo ricorderemo con grande affetto, apprezzamento, rispetto e ammirazione. Inviamo forza e sostegno alle loro famiglie, sperando che possano sopportare questa triste e dolorosa perdita”.

Inevitabile il cordoglio della società partenopea attraverso un tweet: “La SSC Napoli si unisce al dolore della famiglia Rincon per la scomparsa del caro Freddy, calciatore azzurro nella stagione 94/95″. Soprannominato El Coloso (“il colosso”), Rincon è stato una delle stelle della nazionale colombiana durante i Mondiali del 1990 in Italia e ha fatto parte della generazione d’oro colombiana che si è qualificata per tre Mondiali consecutivi (1990, 1994 e 1998). Ha giocato oltre che per Real Madrid (Spagna) e Napoli, anche per Palmeiras e Corinthians (Brasile) e America de Cali (Colombia).

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - Davvero una bruttissima notizia quella appena ricevuta... una grande stella del cacio se n'è andata via, stroncata da un incidente a soli 55 anni. Esprimo la massima solidarietà e le mie più sincere condoglianze ai familiari del campione che, in queste ore, stanno vivendo nel dolore e nello strazio. Riposa in pace.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!