"Speranze finite", il drammatico ritrovamento poco fa: il cadavere è stato appena ritrovato

E' stato ritrovato il cercatore di funghi disperso nei boschi, era stato lanciato l'allarme dopo il mancato rientro. Per lui non c'è stato nulla da fare: ecco cosa è successo.

Pubblicato il 31 luglio 2022, alle ore 11:16

"Speranze finite", il drammatico ritrovamento poco fa: il cadavere è stato appena ritrovato

Ascolta questo articolo

E’ stato ritrovato nella mattinata di venerdì, 29 luglio, il 39enne purtroppo disperso dopo un’uscita per cercare funghi. Il mancato rientro presso la propria abitazione ha subito fatto scattare l’allarme, immediatamente si è attivata l’imponente macchina delle ricerche. Giunti sul posto è stata subito ritrovata la sua auto, dopo di che è stata setacciata tutta la zona antistante. 

Purtroppo non è la prima volta che si verificano simili tragedie, altri casi di cronaca piuttosto recenti hanno messo in luce il rischio di addentrarsi da soli nei boschi. Al momento le forze dell’ordine e le autorità preposte sono all’opera per ricostruire l’accaduto ed accertare le cause del decesso: ecco le ultime novità.

Il ritrovamento

Nulla da fare per Paolo Marieni, 39enne originario di Erba, disperso da venerdì dopo essere uscito in cerca di funghi. Si era addentrato nei boschi nella zona di Valdidentro, ma il mancato rientro in serata ha fatto poi scattare l’allarme. A quel punto si è prontamente attivata la macchina delle ricerche che ha coinvolto i tecnici del Soccorso alpino, Stazione di Bormio della VII Delegazione Valtellina – Valchiavenna, il Sagf – Soccorso alpino Guardia di Finanza, Carabinieri e Vigili del fuoco.

I soccorritori, circa una quarantina di persone in tutto, hanno subito ritrovato l’auto nel parcheggio e si sono spinti a setacciare tutta la zona nei dintorni. Nella mattinata di venerdì il macabro ritrovamento, l’uomo era riverso a terra senza vita. Sul posto erano anche presenti i sanitari, ma non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

I carabinieri sono all’opera per ricostruire l’esatta dinamica della tragedia, dalle ultime indiscrezioni pare che l’uomo stesse facendo rientro alla sua auto quando, probabilmente, è stato colto da un malore improvviso. Tuttavia si tratta solo dell’ipotesi più probabile, in quanto sono ancora in fase di accertamente le reali cause della morte.

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - Purtroppo è stato ritrovato senza vita il cercatore di funghi disperso nei boschi in provincia di Sondrio. Molto probabilmente è stato colto da un malore improvviso, solo l'ultimo di tanti episodi simili in questo periodo. Occorre sicuramente fare luce su tragedie di questo tipo, troppe persone stanno perdendo la vita in simili circostanze.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!