Scossa di Terremoto, i primi aggiornamenti dalla zona colpita (1 / 2)

Scossa di Terremoto, i primi aggiornamenti dalla zona colpita

Quando sentiamo questa parola subito alla nostra mente corrono immagini di eventi che provocano decessi e tantissimi danni: stiamo parlando dei terremoti. Si tratta come è risaputo di movimenti improvvisi della crosta terrestre che accadono un po’ dappertutto nel mondo.

Ci sono zone che vengono colpite più di altre dai terremoti questo in quanto si trovano lungo le cosiddette zone di faglia. Proprio in queste aree accadono più di frequente sismi molto forti che possono cancellare intere città in pochissimi secondi.

Nel corso della sua storia di miliardi di anni il nostro pianeta ne ha visto praticamente tante. Gravi episodi avvenuti a causa della natura sono avvenuti in tutte le ere geologiche che il nostro pianeta ha attraverso basti pensare che un gravissimo evento naturale causato dallo scontro con un asteroide 65 milioni di anni fa portò all’estinzione dei dinosauri.

Così come anche i terremoti e le eruzioni vulcaniche hanno provocato tantissimi danni e decessi. Il terremoto ad oggi è l’unico evento naturale che non si può prevedere assolutamente in quanto si tratta di movimenti che avvengono nelle profondità delle terra.

La nostra Italia al contrario di quanto si possa pensare è una zona altamente sismica dove ogni anno si verificano diversi terremoti, alcuni più forti altri meno. A monitorare la situazione c’è l’INGV ovvero l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Proprio l’INGV ha fatto sapere in queste ore che la terra è tornata a tremare in una precisa zona italiana nessuno se lo sarebbe mai aspettato ma purtroppo è accaduto.