Scatta l’allarme del Ministero della Salute. Nel mirino una delle bevande più amate. Cosa fare se l’avete acquistata

Scatta una nuova allerta alimentare in Italia, un noto marchio di bevande è finito nel mirino del Ministero per un motivo sorprendente: ecco cosa è stato scoperto.

Pubblicato il 19 agosto 2022, alle ore 19:19

Scatta l’allarme del Ministero della Salute. Nel mirino una delle bevande più amate. Cosa fare se l’avete acquistata

Ascolta questo articolo

La notizia è di poco fa, il Ministero della Salute ha diramato un nuovo richiamo alimentare che riguarda una nota bevanda analcolica. Si tratta di una misura necessaria che le autorità hanno preso alla luce dei risultati di un recente controllo, dal quale sono emersi possibili rischi per la salute pubblica.

Un duro colpo per gli amanti della nota bevanda finita sotto accusa, consumata soprattutto in estate per rinfrescarsi e cercare piacevolmente un po’ di sollievo dal caldo. Purtroppo l’incredibile scoperta non ha lasciato altra via possibile, la raccomandazione del Ministero è di sbarazzarsi dei lotti incriminati al più presto ed evitarne ovviamente il consumo: ecco le ultime novità.

L’allarme del Ministero

In una nota informativa molto dettagliata circa questo ennesimo richiamo alimentare, il Ministero della Salute ha ritirato dal mercato un lotto di bottiglie di Coca Cola, il marchio di bevande analcoliche più consumate al mondo. Il lotto in questione è il numero L2207077N, prodotto in Italia in un noto stabilimento della Coca-Cola HBC iTALIA s.r.l a Nogara, in provincia di Verona.

Si tratta, più nel dettaglio, del lotto costituito da bottiglie in vetro da 1 litro, in confezione da 6 e con data di scadenza 7 luglio 2023. Stando a quanto emerge dall’informativa, il problema attiene a discordanze che riguardano l’etichettatura: sul prodotto è espressamente riportata la dicitura ‘zero zuccheri’ mentre, invece, da alcune analisi ne è stata riscontrata la presenza.

La raccomandazione delle autorità sanitarie è di accertarsi innanzitutto di non essere in possesso del lotto incriminato e, in tale sfortunata ipotesi, di non consumarne assolutamente il contenuto, provvedendo piuttosto a contattare il numero verde 800.534.934 per ricevere indicazioni sul da farsi. E’ sempre fondamentale tenersi aggiornati sul sito del Ministero in merito a disposizioni di questo tipo, i richiami alimentari sono necessari per tutelare la salute pubblica

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - Il Ministero della Salute ha diramato un nuovo richiamo alimentare per il noto marchio di bevande analcoliche. La Coca Cola è forse la bevanda più consumata nel mondo, è sorprendente come sia incappata in questo errore. Tuttavia ritengo siano cose che possono capitare, l'importante è quello di agire al più presto per sbarazzarsi dei lotti in questione.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!