Russia-Ucraina, scorie nucleari: l’incubo radiazioni gela il mondo intero. Cosa rischiamo tutti (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Dal 24 febbraio 2022, in un mondo già in ginocchio per le ondate pandemiche legate al Covid e alle sue varianti, si è aggiunta una catastrofe che non accenna a placarsi.

Da quel maledetto giorno, in cui sono scoppiate le atrocità tra Russia e Ucraina, le immagini e i video agghiaccianti sono solo un piccolo stralcio di quello che sta accadendo.

Devastazioni, distruzioni, perdite umane, orrore. E’ quello che la crisi umanitaria ed economica sta portando e tutti noi ne stiamo pagando il prezzo, come inevitabile che accada.

Non è un caso ma una conseguenza di quanto sta accadendo in quei territori martoriati, se ci troviamo ad affrontare rincari così esorbitanti dei beni di prima necessità.

Rincari alimentari, bollette di luce e gas alle stelle, famiglie letteralmente in ginocchio, che non ce la fanno ad arrivare a fine mese. Cresce la povertà, la disperazione di non poter far nulla dinnanzi all’ennesima crisi che ci ha colpiti.