Quali sono i cibi che aiutano la memoria?

Spesso ci capita di avere qualche dimenticanza, o per distrazione o come conseguenza dello stress per questo è importante per la nostra salute mentale avere una corretta alimentazione.

Quali sono i cibi che aiutano la memoria?

Ormai da anni gli esperti in nutrizione studiano gli effetti dei cibi sul corpo umano e in particolare sul cervello, organo talmente tanto sofisticato ma allo stesso tempo fragile.

La maggior parte degli studi in generale dimostrano che bisognerebbe preferire l’assunzione di cibi che contengono sostanze antiossidanti (polifenoli e antocianine, minerali, quali rame, zinco, selenio, e vitamine). Alcuni degli alimenti migliori e che contengono molte di queste proprietà sono tutti gli ortaggi di colore verde scuro, inoltre sono anche interessanti sotto il punto di vista organolettico i frutti e le verdure di colore giallo, arancio, rosso e viola e proseguiamo con l’aglio, le cipolle, moltissime spezie ed erbe aromatiche, i formaggi stagionati, la carne bianca e il cioccolato fondente. È risultato che questi alimenti riescano ad esercitare un effetto protettivo sulle sinapsi  e cellule nervose, migliorando a lungo termine la memoria

Le oltre 100 miliardi di cellule del cervello hanno bisogno di un apporto regolare di zuccheri ossia i carboidrati che viene rilasciato attraverso il sangue, questo è il loro nutrimento. Quindi consumare pasta e riso soprattutto farine integrali e legumi garantisce un rilascio di energia costante e migliora le abilità mentali.

Non dimentichiamoci  del pesce azzurro consumere per almeno 3 volte a settimana , ricchi di omega 3 e omega 6,  e anche la preziosa frutta secca o l’olio extravergine di oliva sono sostanze in grado di mantenere in salute le membrane cellulari e migliorare l’attività trasmissiva neuronale.

Fondamentale è la vitamina D, veramente preziosa per il cervello perché favorisce il funzionamento e lo sviluppo cerebrale, alcuni alimenti ricchi di vitamina D sono il salmone, lo sgombro, il tuorlo d’uovo, i funghi e l’olio di fegato di merluzzo ne è altamente composto. Per un corretto assorbimento di questa vitamina bisognerebbe anche prendere almeno 30 minuti di sole al giorno, con le dovute precauzioni solari.

Ora passiamo agli alimenti da evitare ma non da abolire, giusto da assumere con moderatezza, sono tutti quelli che contengono grassi saturi come carni grasse, salumi, fritture, olio di palma, burro e strutto. È dimostrato scientificamente che possono indurre un arresto della crescita relativa alle cellule cerebrali interferendo con i circuiti neurali.

I nostri video tutorial
Lucs Goders

Cosa ne pensa l'autore

Lucs Goders - Uno degli interventi che possiamo mettere in atto per migliorare la nostra salute è sicuramente quello di regolare la nostra alimentazione quotidiana. Questi cibi servono per migliorare la memoria e la funzionalità del cervello e quindi è un'ottimo incentivo per mangiarli, ve lo consiglio. Variate la vostra alimentazione di giorno in giorno.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!