Purtroppo è così, Bassetti lancia l’allarme: "Il nuovo virus fa paura"

Purtroppo un nuovo virus sta facendo paura agli italiani, nessuno se lo sarebbe mai aspettato dopo il Covid-19. Il noto virologo lancia l'allarme, sarà un periodo molto delicato.

Pubblicato il 13 dicembre 2022, alle ore 17:59

Purtroppo è così, Bassetti lancia l’allarme: "Il nuovo virus fa paura"

Ascolta questo articolo

Anche quest’anno il mondo intero sta facendo i conti con la pandemia provocata dal coronavirus Sars-CoV-2, il virus che provoca appunto la malattia denominata Covid-19. Sin dal 2020 il quadro clinico della malattia è molto cambiato, questo anche grazie ai vaccini che sono attualmente in circolazione, e che hanno consentito di tenere sotto stretto controllo il propagarsi del patogeno. In Italia siamo già arrivati alla somministrazione della quarta dose di vaccino.

Ma dopo il Covid ecco che un altro patogeno si sta affacciando in queste settimane sulla scena italiana e mondiale. Un patogeno molto pericoloso e che rischia di mettere sotto stress il sistema sanitario nazionale. Nei prossimi paragrafi andremo a vedere di cosa si tratta, un noto esperto ha lanciato l’allarme per una situazione che può sfuggire di mano da un momento all’altro.

Matteo Bassetti, “nuova pandemia”

Come si sa in questo periodo gli italiani sono molto preoccupati per l’avanzare su tutto il territorio nazionale della cosiddetta “influenza australiana”, ceppo di influenza molto virulento che negli scorsi mesi è stato isolato per la prima volta a Darwin, appunto nella lontana Australia. E sono proprio i numeri registrati nella “Terra dei Canguri” che fanno riflettere. 

Qui si è avuta una stagione invernale e quindi influenzale molto impegnativa, così come sta succedendo oggi in Europa, dove è arrivato l’inverno e dove il virus dell’influenza australiana si sta diffondendo a macchia d’olio. In Italia, secondo il virologo Matteo Bassetti, sono già oltre un milione le persone contagiate da questo virus. 

“Guardando anche i dati degli altri paesi europei, la curva avanza in maniera verticale, a 90 gradi, è davvero impressionante” – così ha spiegato Matteo Bassetti, secondo il quale una stagione influenzale di questa portata non si vedeva da 50 anni. “Sono 50 anni che non vedevamo un’influenza con queste caratteristiche così devastanti. La suina del 2009 era una crescita rapida, ma non con queste caratteristiche” – queste le parole dell’esperto. Se i dati dovessero continuare a crescere in questa maniera la prossima settimana si potrebbe arrivare ad un milione e mezzo di contagi solo di influenza australiana nel nostro Paese, una situazione che assieme alla circolazione del Covid potrebbe diventare esplosiva. Il picco dell’australiana è previsto proprio sotto Natale. “Siamo di fronte a una nuova pandemia, i dati degli altri paesi europei sono impressionanti” – questo il pensiero shock di Bassetti.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come purtroppo i virus circolino sempre, in questo periodo bisogna stare molto attenti in quanto circolano sia influenza che Covid. Spesso è difficile distinguere le due malattie, ma si tratta di due malattie che possono essere gravi per gli anziani e le persone fragili. Bisogna proteggersi ad ogni costo.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!