"Preparatevi, ecco cosa succederà a luglio": la pessima notizia per chi vuole andare in vacanza

Purtroppo ci sono pessime notizie in arrivo per gli italiani, vediamo di che cosa si tratta. Nessuno credeva che sarebbe potuto succedere proprio a luglio.

Pubblicato il 27 giugno 2022, alle ore 20:00

"Preparatevi, ecco cosa succederà a luglio": la pessima notizia per chi vuole andare in vacanza

Ascolta questo articolo

I virus e le malattie fanno parte dell’essere umano, ma a volte alcune epidemie ci colgono letteralmente impreparati. Lo abbiamo visto ad esempio con la pandemia di Covid-19, che ha travolto il mondo intero in questi due anni, causando milioni di morti e infetti ad ogni latitudine. Per questa malattia, tutt’oggi presente e pericolosa, sono usciti dei vaccini ad hoc che stanno consentendo di ridurre le conseguenze più gravi provocate dal patogeno in questione.

La situazione, rispetto al 2020, è molto più rosea e le persone stanno tornando lentamente alla normalità in quasi ogni parte del globo. Anche l’Italia ha eliminato la maggior parte delle restrizioni che erano ancora in vigore fino a questo mese, come ad esempio l’obbligo vaccinale per gli over 50. Ma adesso uno degli esperti di salute maggiori del nostro Paese ha fatto un annuncio che ha praticamente gelato gli italiani, vediamo di cosa si tratta.

“Arriverà il picco”

Secondo Walter Riccardi, consulente del Ministro della Salute Roberto Speranza per la pandemia di Covid, le cose oggi vanno sì meglio grazie ai vaccini, ma comunque bisogna prestare ancora tantissima attenzione, anche perchè il virus d’estate non va certo in vacanza. Per Ricciardi bisogna quindi ancora seguire delle regole.

Ad esempio negli eventi affollati come i concerti all’aperto sarebbe ancora utilizzare la mascherina: anche se il suo obbligo è decaduto sia nei luoghi chiusi che all’aperto, quest’ultima rimane sempre un dispositivo di protezione individuale importante per proteggersi dal contagio nelle situazioni più a rischio.

Secondo Ricciardi è quindi “plausibile che il picco dell’ondata estiva di contagi Covid possa essere registrato a fine luglio” – queste le parole dell’esperto. Ricciardi ha fatto queste ipotesi sulla base del discorso pronunciato a tal proposito dall’altro virologo di fama nazionale Fabrizio Pregliasco. “Non possiamo parlare di un ‘effetto caldo’ positivo o negativo, mentre con il freddo sappiamo di sicuro che passare molto tempo in spazi chiusi facilita la corsa del virus. Con Omicron 5, però, che è contagiosissima, anche assembramenti all’aperto, se si sta troppo vicini senza mascherina, sono rischiosi” – questo l’avviso di Walter Ricciardi.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come il Covid sia ancora molto pericoloso, tra l'altro con le nuove varianti in circolazione è molto facile contrarre la malattia visto che queste ultime sono contagiosissime. La speranza è che questa ondata estiva possa calmarsi il più possibile, le vacanze degli italiani altrimenti potrebbero essere rovinate per l'ennesima volta.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!