Pensioni, la fantastica notizia per il 2023. La comunicazione che gli italiani stavano aspettando

Per gli italiani ci sono nuovamente notizie positive per quanto riguarda il fronte pensioni, vediamo quali provvedimenti stanno per arrivare. Tutto potrebbe cambiare a breve.

Pensioni, la fantastica notizia per il 2023. La comunicazione che gli italiani stavano aspettando

Come si sa in questo periodo le difficoltà sono tantissime non solo per le famiglie italiane, ma anche e soprattutto per le fasce più deboli della popolazione, come ad esempio gli anziani. Spesso questi ultimi hanno pensioni molto basse, e tale categorie di persone non riesce ad arrivare a fine mese. Le difficoltà sono tantissime ovviamente anche per le aziende, che stanno facendo i conti con dei veri e propri salassi sulle bollette tanto che alcune attività stanno pensando di chiudere i battenti. 

Il Governo della neo eletta Premier, Giorgia Meloni, sta mettendo in campo subito le prime iniziative che vanno proprio incontro alle persone che sono in difficoltà. Tra i provvedimenti ci sono quelli ad esempio che riguardano il caro bollette, ma anche le pensioni. Su questo fronte stanno per arrivare infatti delle novità. Vediamo di quali si tratta.

Pensioni, le novità in arrivo

Come si sa in Italia l’istituto che gestisce la previdenza sociale è l’INPS. Si tratta di un istituto che monitora costantamente i contributi che ogni iscritto alla gestione previdenziale ha, e che poi, alla fine della carriera lavorativa, calcola appunto tutta l’eta contributiva elargendo alla fine un compenso mensile, la pensione appunto. 

L’INPS è a attiva anche per quanto concerne l’elargizione di altri tipi di contributi di aiuto alla popolazione, come ad esempio il Reddito di Cittadinanza. Per quanto riguarda il 2023, così comunicato dallo stesso istituto, ci sono in arrivo delle importantissime novità. Ecco la comunicazione dell’INPS agli italiani.

Da gennaio 2023 scatterà infatti “la rivalutazione per tutte le pensioni, calcolata sui dati provvisori dell’inflazione 2022 che attualmente è in forte crescita” – questa la comunicazione arrivata dall’istituto. “I trattamenti pensionistici vengono sottoposti annualmente a una revisione degli importi in modo che risultino più adeguati al costo della vita. Questa revisione è detta perequazione ed ha l’obiettivo di proteggere il potere d’acquisto delle pensioni rispetto all’aumento del tasso di inflazione” – così prosegue la comunicazione, che spiega quindi in cosa consiste questa revisione. 

Continua a leggere su Fidelity Donna