Pavia, diverse persone si sono sentite male dopo aver assisto a due partite: indagini allo stadio

L'episodio si è verificato negli scorsi giorni allo stadio Fortunati di Pavia, dove calciatori e spettatori sono stati colpiti da un virus intestinale dopo aver assistito ad alcuni match di calcio. L'Ats ha iniziato una indagine per capire cosa sia successo.

Pavia, diverse persone si sono sentite male dopo aver assisto a due partite: indagini allo stadio

Ascolta questo articolo

Mistero allo stadio Fortunati di Pavia, dove nelle scorse ore calciatori e spettatori si sono sentiti poco bene. Molte delle persone presenti nell’impianto sportivo, infatti, hanno avvertito malessere dopo aver assistito e giocato due partite, precisamente all’incontro femminile di calcio Pavia Academy-Solbiatese e a quello valido per l’Eccelenza maschile di calcio, Pavia-Vergiatese. Durante gli incontri non è stato notato assolutamente nulla di strano. 

I problemi sono cominciati qualche ora dopo, quando diversi membri delle squadre di calcio, nonchè alcuni tifosi presenti allo stadio per assistere ai due match, hanno avveritito fastidi all’altezza dell’intestino. I match sono andati in programma a poche ora di distanza uno dall’altro. Le persone hanno cominciato ad accusare sintomi quali nausea, vomito e febbre. Immediatamente si è corso ai riparti che cosa fosse accaduto, e dopo aver escluso altre cause si è forse capito di cosa si è trattato. 

Vietato fare la doccia

Dobbiamo precisare, questo per dovere di informazione, che i sintomi accusati dalle persone e dagli sportivi presenti nell’impianto, non sono stati assolutamente gravi e tutto si è risolto spontaneamente. Ma le autorità sanitarie, in particolare l’ATS, ha comunque effettuato i controlli per accertarsi di che tipo di patogeno si sia trattato. 

Al momento non è dato sapere quale patogeno abbia infettato le persone presenti nell’impianto, ma in via del tutto precauzionale le autorità hanno consigliato agli atleti di non fare la doccia, mentre il campo da gioco resta regolarmente aperto per le normali attività sportive. “Attendiamo anche di conoscere l’esito degli esami ai quali si sono sottoposte alcune persone che hanno accusato i malesseri” – così ha spiegato Pietro Trivi, assessore allo sport del Comune di Pavia.

Nel frattempo si è cominciato a fare delle ipotesi su che cosa possa essere accaduto. C’è chi pensa che i malesseri siano dovuti ad alcune operazioni di spurgo effettuate di recente, ma il fatto che anche chi non ha bevuto acqua o fatto la doccia abbia accusato sintomi porterebbe ad escludere questa ipotesi. 

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come possa essere facile infettarsi con patogeni di varia natura. Fortunatamente non è successo nulla di grave, ma ciò ha portato comunque le autorità sanitarie ad aprire una indagine per capire che cosa si avvenuto all'interno dello stadio di Pavia. La notizia ha destato apprensione in tutta la città.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!