Papa Ratzinger, ecco cosa c’è all’interno della bara (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Sin dalle primissime ore del mattino, in tantissimi sono i fedeli in coda, in attesa dell’apertura della Basilica di San Pietro, per l’ultimo saluto al papa Emerito alla camera ardente. Oggi è l’ultimo giorno di camera ardente, in attesa dei funerali di domani, giovedì 5 gennaio.

Ieri sono stati 70 mila i fedeli che hanno voluto omaggiare il feretro di Benedetto XVI, mentre 65 mila lunedì. Ratzinger aveva espresso il desiderio di una cerimonia funebre all’insegna della semplicità.

Eppure continuano a giungere richieste di adesioni di potenti e leader, provenienti da ogni angolo del mondo, mentre si intensifica la macchina dei controlli, man mano che si accorcia il tempo dell’addio terreno a Benedetto XVI.

E’ un giorno di commozione, di preghiera, di raccoglimento; quello in cui si percepisce, ancora di più, quanto grande sia stato papa Ratzinger. Lo si percepisce dalla portata di coloro che vogliono prender parte alla cerimonia funebre.

Lo si capisce dal fatto che, nonostante si tratti di un papa Emerito, che ha dato le sue dimissioni, da tutto il pianeta vogliono rendergli il giusto omaggio. Ma cosa verrà posto nella bara?