Papà orco picchia e seppellisce viva la figlia di soli 6 anni (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Esiste un limite all’orrore umano? Me lo chiedo ogni volta che mi ritrovo dinnanzi a simili notizie. Di madri assassine e di padri orchi è pieno il mondo ma ci sono storie che sembrano uscite da un film drammatico.

Neanche la folle mente di un genio della regia, riuscirebbe mai a cavar fuori tutta questa crudeltà e forse è per davvero arrivato il momento di chiederci perché tutto questo accade.

Cosa hanno fatto di male questi piccoli innocenti per essere strappati alla vita in tale modo o barbaramente seviziati? Lo abbiamo visto con la cronaca italiana, di questa lunga estate che ci siamo lasciati alle spalle.

Abbiamo osservato le bare bianche, i palloncini, i pelouche, che in tanti, straziati dal dolore, hanno lasciato presso il luogo in cui alcuni bimbi sono stati barbaramente assassinati o lasciati morire per mano di chi li ha messi al mondo.

Ma i maltrattamenti e i figlicidi continuano ad essere una piaga devastante che va repressa con ogni mezzo possibile. L’ennesimo caso, che ha sconvolto il mondo intero, in cui, per fortuna, la minore si è salvata, arriva dalla Pennsylvania.