Orticaria da stress: quanto dura, sintomi e rimedi naturali

L'orticaria da stress è dovuta a fattori psicosomatici che se vengono curati adeguatamente rendono più veloce il processo di guarigione. Oltre a rimedi farmacologici e l'aiuto di uno specialista, per guarire possiamo fare affidamento sull'alimentazione e su rimedi naturali

Orticaria da stress: quanto dura, sintomi e rimedi naturali

Quando pensiamo all’orticaria, in genere, il ci vengono in mente le allergie. Tuttavia, a volte le eruzioni cutanee sono conseguenza dell’orticaria da stress. Questo tipo di eruzione sulla pelle colpisce indistintamente adulti e bambini. A differenza di quella tradizionale, la sua causa va ricercata in disturbi psicosomatici, dovuti a tensione, stress, ansia e nervosismo, che si manifesta con eruzioni e prurito anche eccessivo.

Il problema non è patologico ma la sua presenza può influire negativamente sulla qualità della vita del soggetto che ne viene colpito.

La spiegazione principale è che la sua durata può variare da poche settimane a oltre 2 mesi in base alla sua gravità.

Sebbene i sintomi sono riconducibili a quelli tipici da eruzioni sull’epidermide, il soggetto colpito dell’orticaria lamenta dolori e fastidi anche eccessivi.

La orticaria da stress può svilupparsi a causa del lavoro eccessivo
Tra le cause riconducibili alla orticaria da stress c’è il lavoro

Quanto dura?

L’orticaria da stress ha una durata variabile, ma in genere ogni episodio non supera le 24 ore,

La gravità del disturbo è soggettiva ma, in genere, i sintomi spariscono entro 3-5 anni dal primo episodio. In alcuni casi, però, può raggiungere anche i 10 anni.

Esistono due tipologie di orticaria da stress distinte tra loro per la durata dei sintomi.

Nella forma acuta le manifestazioni cutanee sono temporanee e si risolvono in poche settimane. Solitamente passa dopo 6 settimane ed ha un picco della sintomatologia di circa 12 ore prima di diminuire e stabilizzarsi.

Nella forma cronica, o recidiva, invece, i sintomi si possono protrarre per oltre 2 mesi in cui si alternano fasi di eruzioni sulla pelle e fasi remissive. Quest’ultima può essere conseguenza anche dell’abuso di alcolici, di reazioni del sistema immunitario nei confronti dell’organismo.

Sintomi dell’orticaria da stress

I sintomi dell’orticaria da stress possono essere differenti e i rash cutanei colpire l’epidermide più o meno in profondità.

Questa si manifesta soprattutto nel periodo estivo, quando la pelle è più soggetta a problemi ed irritazioni. Le zone più colpite sono viso e collo ma questo non esclude che possa interessare altre parti del corpo. Tra i sintomi più frequenti ci sono le lesioni cutanee che possono essere più o meno grandi (pomfi), il prurito, i pizzichi, la presenza di rossore nella zona dell’eruzione e il gonfiore cutaneo e sottocutaneo (angiodema). I soggetti colpiti possono lamentare anche malessere generale.

Cause principali dell’orticaria

Com’è evidente dal nome, l’orticaria da stress ha origine proprio dalle situazioni che da essa derivano. Per questo motivo, le eruzioni compaiono soprattutto quando il paziente vive circostanze particolarmente stressanti e difficili da gestire. In queste circostanze, che agiscono sul corpo e sulla mente, l’organismo rilascia in quantità eccessive cortisolo e adrenalina: gli ormoni dello stress. A sua volta, come conseguenza, l’organismo rilascia pure l’istamina, che provoca l’allergica o l’infiammazione.

Le cause più frequenti sono lo stress, l’eccessivo esercizio e sforzo fisico, gli sbalzi di temperatura, le infezioni virali, le punture d’insetto, parassiti intestinali, l’assunzione di farmaci, allergie alimentari, mestruazioni e luce solare.

In alcuni casi, invece, è di natura idiopatica e non dipende da alcuna causa apparente.

L'aloe vera è efficace contro l'orticaria
L’orticaria da stress is può curare anche con il gelo di aloe vera

Cure e trattamenti

In genere questo tipo di eruzioni cutanee viene curato dopo aver identificato la causa che lo ha scatenato. Non bisogna mai sottovalutare il problema perché l’aiuto di un medico potrà ridurre i tempi di guarigione.

In alcuni casi, potranno essere prescritti antistaminici o corticosteroidei al fine di alleviare i sintomi connessi. Anche farsi aiutare da un medico specialista, lo psichiatra, dovrebbe essere preso in considerazione.

La prima cosa da ridurre è lo stress, attraverso esercizi di rilassamento, ad esempio lo yoga, e cercando di cambiare abitudini e stili di vita eccessivamente frenetici o stressanti.

Rimedi naturali

L’orticaria da stress può essere curata anche attraverso i rimedi naturali che ridurranno i sintomi.

Tra questi, gli impacchi di acqua fredda, l’uso di olii essenziali (Tea tree oil, calendula, sandalo, melissa, lavanda e camomilla), alcune tisane (passiflora, camomilla e melissa), il gel di aloe vera e il bicarbonato di sodio.

per la cura è di aiuto seguire una dieta specifica
Anche l’alimentazione è fondamentale

Alimentazione

Anche l’alimentazione gioca un ruolo importante in questi casi. Molti cibi e spezie, in particolar modo, sono degli antistaminici naturali (curcuma, liquirizia, zenzero).

Tra gli alimenti consigliati troviamo latte e latticini, cereali, frutta (mele, pesche, cachi, albicocche, meloni), aceto di mele, carote, cavolfiore, lattuga, zucchine, cetrioli, broccoli e cicoria.

Da evitare sono formaggi stagionati, pomodori, spinaci, crauti, soia, pesce, insaccati, alcolici, aceto di vino, lieviti, cacao, noci, albume d’uovo, caffè ed agrumi.

I nostri video tutorial
Commenti
Marisa Lupo
Marisa Lupo

02 gennaio 2018 - 01:33:49

Molto interessante

0
Rispondi
Maria Cristina Cellerino
Maria Cristina Cellerino

02 dicembre 2017 - 11:38:16

grz x le info

0
Rispondi