Olio essenziale di eucalipto: proprietà, uso e controindicazioni

L'olio essenziale di eucalipto possiede proprietà rigeneranti. Risveglia la mente nei momenti di torpore e disordine psichico favorendo l'apprendimento e la concentrazione. Utile inoltre per purificare l'aria contrastando la diffusione dei virus influenzali

Olio essenziale di eucalipto: proprietà, uso e controindicazioni

L’olio essenziale di eucalipto possiede delle proprietà benefiche per il nostro organismo. Se usato bene, quindi, può aiutarci a prenderci cura del nsotro organismo e curare tanti malanni senza ricorrere a farmaci o trattamenti di vario tipo.

I prodotti della natura, infatti, spesso e volentieri ci forniscono già tutto ciò di cui abbiamo bisogno per andare avanti.

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di eucalipto

Stimolante

Un prodotto della natura che stimola le facoltà logiche, l’olio estratto dalla pianta di eucalipto inalato tramite la diffusione in ambiente, aiuta a mantenere alta la concentrazione risvegliando la mente anche nei momenti di stanchezza e stress. Si può paragonare ad una doccia fredda che riattiva rapidamente la capacità di apprendere e l’entusiasmo nel farlo anche nei periodi di svogliatezza in cui si è in preda alla pigrizia. 

Decongestionante

L’eucalipto inoltre, può contrastare la diffusione di virus influenzali preservando la salute e favorendo una rapida guarigione in caso di malattia già in atto. L’azione decongestionante e disinfiammante allevia l’irritazione della mucosa nasale e rende fluido il catarro facilitandone l’espulsione. Utile in caso di raffreddori, mal di testa, riniti, sinusiti e tosse utilizzato in aromaterapia.

Antisettico

Le proprietà antisettiche dell’olio essenziale di eucalipto combattono invece infezioni delle vie urogenitali, cistite, leucorrea e candida oltre ad essere apprezzato come deodorante ambientale per la freschezza che rilascia. 

Tonificante

Stimolante della circolazione si utilizza in diluizione con olio di mandorle applicandolo tramite massaggio sulle gambe, caviglie e piedi diminuendo il gonfiore e favorendo la circolazione sanguigna e linfatica. L’olio essenziale di eucalipto utilizzato in questo modo si rivela fondamentale per contrastare la ritenzione idrica, la cellulite, il gonfiore e le difficoltà circolatorie che si presentano soprattutto in estate sugli arti inferiori.

Uso dell’olio essenziale di eucalipto

Utilizzato in diffusione ambientale è sufficiente una goccia di olio essenziale di eucalipto per ogni mq del locale in cui si vuole diffondere. Si può utilizzare un bruciatore di olii essenziali oppure versarlo negli umidificatori dei termosifoni. 

Per uso interno si versano due gocce di olio essenziale in un cucchiaino di miele, preferibilmente di eucalipto per rinforzarne l’effetto. Questa miscela deve essere ingerita a stomaco pieno e serve a facilitare la guarigione delle vie respiratorie superiori. 

I massaggi si effettuano miscelando 20 gocce di olio essenziale di eucalipto in 200 ml di olio di mandorle mischiando bene prima di ogni massaggio. L’applicazione deve essere fatta la sera sulle gambe partendo dalle caviglie e spostandosi dal basso verso l’alto per ottenere un’azione defaticante e rinfrescante. Due o tre gocce sulla fronte applicate con un leggero massaggio rotatorio aiutano ad alleviare e curare la sinusite e il mal di testa.

Controindicazioni dell’olio essenziale di eucalipto

Come ogni prodotto, anche se naturale,  l’olio essenziale di eucalipto può presentare delle controindicazioni. Se vi sono delle infiammazioni gastrointestinali, ad esempio, è meglio evitare l’uso interno in quanto potrebbe irritare la mucosa gastrica creando sgradevoli. Si sconsiglia inoltre l’utilizzo interno anche per i bambini e le donne in gravidanza per evitare il rischio di intolleranze non ancora conosciute.

Anche le donne che allattano dovrebbero evitare l’olio di eucalipto per uso interno in quanto il gusto potrebbe disturbare il bambino. Per uso esterno invece si raccomanda di non superare i dosaggi indicati in quanto una dose eccessiva potrebbe provocare cefalea e, nei soggetti predisposti, anche attacchi convulsivi.

Si consiglia di procedere per gradi se è la prima volta che si utilizza iniziando da una sola goccia per poi raggiungere il dosaggio adeguato. Inoltre si può effettuare al tipica prova allergica applicando una goccia di olio essenziale all’interno del gomito e controllando dopo 24 ore che non vi siano arrossamenti o reazioni allergiche. 

I nostri video tutorial
Barbara Guarini

Cosa ne pensa l'autore

Barbara Guarini - L'olio essenziale di eucalipto è un dono della natura che ci viene in aiuto nei mesi invernali per decongestionare le vie respiratorie e in altri periodi per aiutare la concentrazione e l'apprendimento. Perfetto per rinfrescare l'ambiente e combattere infezioni è un vero toccasana che non dovrebbe mai mancare in ogni casa. Io lo utilizzo molto spesso per il suo effetto energetico e rigenerante della mente soprattutto in periodi di forte impegno lavorativo. Attendo le vostre opinioni ed esperienze in merito. Grazie.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!