Muscolo di grano: cos’è, le proprietà e i valori nutrizionali

Il muscolo di grano è un alimento a base di farina di frumento e farina di legumi. Viene prodotto sotto forma di affettato, ma anche sotto forma di bistecca o filetto. E' un valido aiuto per le diete ipocaloriche e per coloro i quali soffrono di diabete, ipertensione e colesterolo.

Muscolo di grano: cos’è, le proprietà e i valori nutrizionali

Il muscolo di grano è un alimento indicato per i vegetariani. E’ realizzato con farina di frumento qualità cappelli e farina di legumi. Il grano viene impastato con la farina di legumi. Può contenere lenticchie, soia, fave, piselli e molti altri vegetali. Le farine vengono lavorate a crudo.

Si trova in commercio sotto diverse forme come bistecche e affettati. Viene mangiato per lo più dai vegetariani o da coloro i quali non inseriscono la carne nella dieta quotidiana. L’apporto nutritivo è simile a quello che proviene dalle fibre animali, ma è un composto del tutto vegetale, infatti viene anche definita carne vegetale.

Il muscolo di grano è un mix di legumi e cereali ed è indicato per le diete vegetariane
Il muscolo di grano è un mix di legumi e cereali ed è indicato per le diete vegetariane

Molti sportivi consumano quotidianamente diverse dosi di muscolo di grano. E’ un alimento con pochi grassi, poche calorie ed è altamente proteico. Non contenendo grassi è indicato per tutte le diete a basso contenuto calorico. Le proteine dei cereali miste a quelle dei legumi fanno sì che questo alimento sia un vero prodotto sostitutivo della carne, anche se non la sostituisce completamente. Il frumento contiene aminoacidi e i legumi contengono lisina. Può essere consumato anche due o tre volte alla settimana.

Proprietà del muscolo di grano

Si tratta di un composto di legumi e cereali. Non contiene grassi saturi, ma solo sostanze nutritive che favoriscono il funzionamento del metabolismo. Non contiene colesterolo ed è dunque indicato per le persone che soffrono di colesterolo alto e per coloro i quali hanno la glicemia elevata. I pazienti diabetici, infatti, possono consumarne diverse porzioni settimanali. E’ indicato nelle diete dei soggetti ipertesi. Le sue proprietà antiossidanti contribuiscono ad attivare la circolazione, prevenendo le malattie cardiovascolari e l’invecchiamento.

"<yoastmark

Il muscolo di grano nella dieta

Questo alimento può essere mangiato due o tre volte alla settimana. La porzione ideale indicata sia per gli uomini che per le donne è di circa 150 grammi. Pur essendo un’alternativa alla carne, non la sostituisce completamene nell’apporto nutritivo. Se questo alimento è inserito in una dieta vegetariana, esso non apporta tutti i nutrienti delle fibre animali. E’ necessario assumere anche un integratore, per avere una nutrizione completa. Se è inserito in una dieta varia o ipocalorica, esso rappresenta un sostitutivo delle proteine provenienti dalla carne o dal pesce. In questo caso può essere assunto regolarmente senza integrarlo con altre sostanze.

Possibili allergie

Il muscolo di grano è un prodotto ad alto contenuto di glutine. Non può essere assunto dai soggetti sensibili a questa sostanza come i celiaci. Una reazione allergica potrebbe presentarsi anche nei soggetti sensibili al frumento o alla soia. Sono in aumento le persone allergiche a queste sostanze, quindi bisogna fare attenzione. Ricordate che questo composto è preparato anche con l’aggiunta di olio e spezie.

Il muscolo di grano si può trovare anche sottoforma di insaccato. Il gusto è simile a quello del pollo.
Il muscolo di grano si può trovare anche sotto forma di insaccato. Il gusto è simile a quello del pollo.

Muscolo di grano: apporto nutritivo

Il muscolo di grano non è un alimento che sostituisce la carne. Al suo interno non è presente la vitamina B12, necessaria al corretto funzionamento del sistema immunitario. Le persone che soffrono di carenza di vitamina B12 e carenza di ferro posso assumere questo prodotto, ma devono integrare nella loro dieta anche la carne o gli integratori alimentari.

Le donne in stato di gravidanza devono tenere sotto controllo il livello di ferro, necessario al corretto sviluppo del bambino. Durante la gestazione si può mangiare il muscolo di grano, ma all’interno di una dieta varia. E’ chiamato “carne vegetale” proprio per il suo alto apporto di proteine. Contiene zinco, magnesio, potassio e ferro. In 100 grammi di prodotto vi sono all’incirca 150 calorie e 21.5 grammi di proteine.

Dove acquistarlo e prezzo

Il gusto è simile a quello del pollo. In commercio si trovano confezioni simili a quelle delle bistecche con diversi tagli. Il filetto è quello maggiormente consumato. Da arrostire in padella a fuoco lento. Ci sono, inoltre, l’hamburger, la fiorentina e lo spezzatino.  E’ prodotto anche come insaccato. Presentato sotto forma di prosciutto, ma anche salsicce e wurstel. Nelle confezioni viene proposto come affettato sia affumicato che fresco.

E’ difficile trovarlo nei supermercati. Chi lo consuma frequentemente lo acquista online. E’ importante non acquistare grandissime dosi, perché è un prodotto che va mangiato fresco. Il prezzo si aggira intorno alle 5 euro a confezione per gli affettati da 100 grammi. Una bistecca di 200 grammi costa, indicativamente 5 o 6 euro.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!