Messina Denaro, la scoperta choc sulla figlia Lorenza (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Ora che Matteo Messina Denaro è stato consegnato alla giustizia e che è nel carcere di massima sicurezza de L’Aquila, sono ore concitate; ore in cui si cerca di carpire il maggior numero di informazioni possibili.

Si scava nei reperti sequestrati nei covi, si scava nel vissuto, nel privato, nella fitta rete di rapporti che lo ha coperto e che, continuano ad osservare il silenzio per quel senso di riverenza nei confronti di un capo mafia che si è reso latitante per 30 anni.

La speranza è che tutto ciò che è stato sequestrato possa “parlare” in quanto il responsabile di stragi che hanno seminato morti e feriti, ha ancora moltissimi segreti che potrebbe portarsi nella tomba.

E’ caccia all’archivio segreto di Totò Riina, di cui non si sa nulla da tre decenni, con la speranza che i boss possa collaborare (cosa difficile alla luce della seduta vuota nel processo sulle stragi).

In particolare, gli occhi degli inquirenti sono puntati sull’agenda di Matteo Messina Denaro, scoperta nell’appartamento di Campobello di Mazara, in cui parla della figlia Lorenza. Vediamo le clamorose rivelazioni messe nero su bianco dal boss.