Medici bucano il cuoricino e fanno la diagnosi: "Mi dispiace, suo figlio nascerà azzurro"

Incredibile vicenda quella avvenuta a due genitori, che hanno saputo che il loro figlio sarebbe nato con un colore molto particolare. Una storia che ha colpito tutti.

Medici bucano il cuoricino e fanno la diagnosi: "Mi dispiace, suo figlio nascerà azzurro"

Ascolta questo articolo

Nel mondo ci sono eventi che colpiscono per le modalità in cui avvengono. Alcuni fatti provocano assolutamente sgomento all’interno dell’opinione pubblica, basti pensare alla recente crisi internazionale che si è sviluppata ad Est dell’Europa oppure alla pandemia di Covid-19, che a distanza di due anni dalla sua comparsa ancora fa sentire i suoi effetti. Ci sono poi notizie che rigurdano anche incidenti stradali o decessi improvvisi. Ma ciò che vi stiamo per raccontare ha davvero dell’incredibile. 

I fatti che stiamo per narrare, questo lo dobbiamo precisare ai fini della cronaca giornalistica, sono avvenuti nel 2017. Siamo a Toronto, in Canada,Christopher Havill, 27 anni, e Kristine Barry, 25 si apprestano ad accogliere tra di loro il figlioletto che dovrà nascere a breve. Tutto sembra procedere bene fino a quando, dopo una ecografia, i medici lasciano di sasso Kristine e Christopher. La notizia è di quelle che non nessuno mai vorrebbe sentire. 

Cosa è successo

Durante il controllo in questione i medici dissero alla coppia che probabilmente il bambino sarebbe nato con molti problemi di salute a causa di una malattia che provoca gravi problemi respiratori e cardiaci. Inoltre il bambino sarebbe nato con un colorito azzurro e avrebbe avuto pochissime speranze di vita. 

La coppia andò subito nel panico. Secondo la diagnosi effettuata dai medici il bimbo sarebbe nato con la “sindrome del bambino azzurro”. A questo punto i genitori si erano preparati al peggio, anche i medici erano molto preoccupati, fino a quando hanno tentato un’operazione mai fatta prima.

Per cercare di salvare il bambino, i medici, attraverso l’utero di Kristine, hanno inserito una sonda che è andata ad installare nel cuoricino del piccolo due valvole, che hanno permesso al sangue di circolare correttamente. Dopo poco tempo il bambino è nato, precisamente il 23 maggio del 2017, anche se fu subito sottoposto ad un intervento per riparare una delle valvole. Ad oggi il piccolo cresce bene, e anche se dovrà sottoporsi a dei controlli di routine, potrà vivere la sua bellissima vita. 

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come i medici possano veramente fare miracoli. Questo bambino sarebbe dovuto nascere con problemi gravissimi e avere pochissime speranze di vita, ma invece è stato salvato. Questo ci fa capire quanto oggi siano importanti i progressi fatti dalla medicina. La speranza è questo bimbo possa avere una vita quanto più normale possibile.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!