Mascherine: trucchi per evitare il mal d’orecchie e spiacevoli irritazioni

Le mascherine ci proteggono dal contagio ma sono, a detta di molti, fastidiose, specie se tenute per molto tempo. Scopriamo alcuni trucchi per evitare il mal d'orecchie.

Mascherine: trucchi per evitare il mal d’orecchie e spiacevoli irritazioni

Ascolta questo articolo

La mascherina è diventata un accesssorio di cui non possiamo più fare a meno, tanto da indossarla prima di uscire di casa, inserendola nell’elenco di cose essenziali come chiavi, portafoglio e green pass. 

Se indossiamo mascherine molto strette, ci capita di avvertire un forte dolore e di constatare l’irritazione provocata dietro le orecchie... un problema che va ad aggiungersi a quello degli occhiali perennemente appannati. 

I trucchi per risolvere il problema 

Per fortuna esistono dei trucchi semplicissimi da mettere in atto, evitando che la mascherina causi mal d’orecchie e fastidi vari. Il primo trucco è acquistare e applicare dietro la nuca delle apposite fascette regolabili, adatte a grandi e piccoli, a cui agganciare gli elastici della mascherine. Se vi scoccia andare ad acquistare le fascette, potete semplicemente inserire gli elastici della mascherina in una graffetta metallica per allargarli e sentire immediatamente un po di sollievo.

Se amate il fai da te, disponendo di un po di tempo libero a disposizione, potrete creare voi stessi una fascetta con un pezzo di elastico di tessuto, dotato di asole. Cucite 2 bottoni alle estremità e il gioco è fatto. Avrete una comoda fascetta che potrete regolare a piacimento, per grandi e bambini. Un altro trucco per allargare la mascherina consiste nel tagliare gli elastici che vanno dietro le orecchie. Con la forbice, si dovranno dividere in due, in modo da avere quattro parti pendenti dalla mascherina.A questo punto, prendete le due parti superiori e annodatele sopra la testa. Quelle inferiori, invece, andranno annodate dietro il collo. In questo modo le orecchie saranno libere da ogni fastidio. In ogni caso assicuratevi che la mascherina rimanga aderente al viso per mantenerne l’efficacia. 

Dato che la mascherina sarà per parecchio tempo ancora un accessorio necessario e imprescindibile dalla vita sociale di ciascuno di noi, sarebbe bene utilizzare solo mascherine chirurgiche omologate e le Ffp2, cambiandole spesso. Il loro tempo di vita è di circa 4, massimo 5 ore, dopodiché, non solo saranno meno efficaci, ma addirittura potrebbero rivelarsi pericolose per via dell’accumulo di sporco e umidità. 

L’accumulo di sudore e di sebo sull’epidermide causato dall’occlusione della mascherina può provocare infiammazioni ed eruzioni cutanee. Per tentare di prevenire spiacevoli conseguenze, è buona regola detergere il viso sia prima di indossare il DPI che dopo l’utilizzo, servendosi di un detergente delicato. Applicate poi una crema con una formulazione che sia da un lato leggera ma dall’altro anche molto idratante, prestando particolare attenzione ai punti in cui la mascherina aderirà alla pelle. 

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - Questi trucchi sono davvero utili per evitarci i fastidi da mal d'orecchio e le irritazioni causate da un uso eccessivo della mascherina che, certamente, protegge dal contagio ma non possiamo dire che sia proprio piacevole da indossare. Comunque la salute prima di tutto. Speriamo che questi trucchetti semplici possano essere d'aiuto.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!